Home / News / Cresta del macellaio al supermercato, sparita carne per 38 mila euro

Cresta del macellaio al supermercato, sparita carne per 38 mila euro

Il dipendente è stato colto in flagranza di reato. Al termine del lavoro usciva sempre portando via carne

Ogni giorno, per diversi mesi, usciva dal suo posto di lavoro, a fine turno, portandosi a casa alcuni chili di carne. Solamente da gennaio a marzo 2019 è stato calcolato che il dipendente infedele si è portato a casa qualcosa come 38 mila euro fra costate, cosce, roast beef e vari altri tipi di carne (ben) scelta. Stiamo parlando proprio del macellaio che lavora -lavorava- al supermercato Conad di via Vittorio Veneto a Udine.

I fatti

Lo scorso marzo era stata presentata ai carabinieri una denuncia da parte del titolare del punto vendita che lamentava un grande ammanco negli ultimi tre mesi degli incassi del reparto macelleria. Proprio ieri è stato svelato l'arcano. A sottrarre, poco alla volta, chili e chili di carne è stato proprio l'indiziato numero uno, il macellaio del punto vendita, colto in in flagranza di reato dai carabinieri di Udine con in mano merce per 250 euro. Il dipendente, un giovane nato a Palmanova ma residente a Bicinicco, si trova ora ai domiciliari, come disposto dal Gip.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori