Home / News / Cacca di cane in piazza Unità, la raccoglie il vicesindaco

Cacca di cane in piazza Unità, la raccoglie il vicesindaco

Il messaggio di Paolo Polidori ai proprietari di animali maleducati: "Spero che questo sia un esempio per una persona indegna di possedere un cane"

Deiezione non raccolta nel cuore del capoluogo regionale. L'escremento faceva belle figura di sé a pochi metri dal prestigioso palazzo comunale presente in piazza Unità, a Trieste. Notato lo scempio, il vicesindaco leghista Paolo Polidori, munito di scopa, paletta e smartphone, si è fiondato sul luogo del misfatto per raccogliere la prova fumate dell'odioso atto di inciviltà e lanciare un messaggio di educazione civica. "Questo è quello che padroni incivili di cani fanno e lasciano in piazza Unità, nel salotto buono di Trieste - premette a inizio filmato Polidori-. Il senso civico dice che ogni cittadino deve raccattare gli escrementi dei propri cani. Lo deve fare l'Acegas? Anche il cittadino può (deve) fare il suo. Spero che questo sia un esempio per la persona indegna di possedere un cane. Gli escrementi vanno raccolti, non bisogna lordare le piazze della città". 

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori