Home / News / Tabaccaia udinese minacciata con una siringa: "Dammi i soldi. Ho l'aids"

Tabaccaia udinese minacciata con una siringa: "Dammi i soldi. Ho l'aids"

Il racconto della vittima a Telefriuli. "Ho aperto l'attività solo 2 mesi fa"

Un uomo, armato di siringa, ieri pomeriggio ha rapinato un tabacchino di Udine. E' successo intorno alle 18.30 in via Pradamano, a Udine, quando un soggetto parzialmente coperto e che indossava un cappellino e un paio di occhiali da sole, è entrato scagliandosi contro la persona posta dietro al bancone. Puntando l'ago contro la donna, l'uomo, che verosimilmente potrebbe avere un'età tra i 25 e 35 anni, ha iniziato a minacciare la tabaccaia intimandole di consegnare tutto il denaro custodito in cassa. 

La titolare, che ha inaugurato la rivendita di sali e tabacchi da appena due mesi, in completo stato di choc ha consegnato quanto aveva in quel momento nel registratore di cassa, circa 200 euro. Il rapinatore, subito dopo aver afferrato il malloppo, si è poi allontanato frettolosamente facendo perdere le sue tracce."Non sono riuscita a reagire - ci ha spiegato ancora scossa da quanto avvenuto- , mai mi sarei aspettata una rapina in pieno giorno. Non essendo mai stata rapinata non ho avuto la freddezza di oppormi. Davanti a me focalizzavo solo la siringa, di cui ho fobi, tanto da non ricordare bene nemmeno il volto del soggetto che comunque mi sembrava davvero essere un tossico. Era molto magro e aveva su per giù da 25 ai 35 anni". 

Il filmato realizzato dal sistema di videosorveglianza interno ha ripreso tutta la scena ed è stato consegnato ai carabinieri. Sono ora in corso le indagini della Compagnia di Udine per identificare il responsabile.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori