Home / News / Sbanda con la moto e si schianta: centauro muore dopo agonia

Sbanda con la moto e si schianta: centauro muore dopo agonia

Le sue condizioni erano parse subito disperate e l'uomo era stato accolto in terapia intensiva

Moto, Incidente, Udine, centauro

È morto il centauro che nel pomeriggio di giovedì 16 maggio ha perso il controllo della sua due ruote, una Idian Scout, che stava conducendo, in direzione Nord, viaggiando all'altezza dello stadio Friuli, a Udine.

Lungo viale Candolini, per cause in corso di accertamento da parte della polizia locale del Friuli Centrale, intervenuta per tutti i rilievi e gli accertamenti, il motociclista ha perso il controllo della moto.

È andato a finire contro il cordolo che separa la strada dai posteggi e si è schiantato sull'asfalto riportando lesioni giudicate fin da subito gravissime.

A dare l'allarme sono stati gli automobilisti di passaggio che hanno notato il suo corpo privo di conoscenza a bordo strada. Sul posto è intervenuta subito un'ambulanza e l'equipe medica ha trasportato l'uomo, in codice rosso, all'ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine, dove è stato raccolto in terapia intensiva.

Le sue condizioni in queste ultime ore non erano migliorate. Purtroppo per lui si temeva il peggio già ieri sera. Si tratta di una sessantasettenne di Udine, Silvano Mecchia. All'origine dell'incidente stradale non si esclude ci possa essere un malore.

Da quanto si è potuto apprendere, la moto era stata da poco immatricolata, quindi era di fatto un mezzo nuovo. Forse l'anziano era uscito da casa proprio per provare la due ruote. 

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori