Home / News / Trovati con mezza tonnellata di sigarette contraffate: arrestati 3 contrabbandieri

Trovati con mezza tonnellata di sigarette contraffate: arrestati 3 contrabbandieri

La via del tabacco passa dal Friuli, ecco come opera il sistema. Operazione della Guardia di Finanza di Udine recupera 560 kg di Marlboro non originali

La provincia di Udine si conferma come importante snodo di traffici illeciti provenienti dall’est Europa. Ai vari trafficanti si sono affiancati i cosiddetti “contrabbandieri di sigarette 2.0”, ovvero disoccupati e pregiudicati italiani sottoposti ad un carico di lavoro no-stop. In poco più di 48 ore partono dalla Campania, con un’auto a noleggio, e raggiungono una località dell’est per poi far rientro in Italia con il mezzo carico di bionde contraffatte.

E' all'interno di questo sistema che i controlli dei militari del Nucleo di Polizia economicofinanziaria del Friuli del Comando Provinciale di Udine il 21 marzo scorso, sulla tratta Palmanova – Latisana, hanno intercettato ed arrestato a bordo di un furgoncino a noleggio un pregiudicato campano, E.V. di 56 anni, con 280 kg di “Marlboro” contraffatte, oltre che di contrabbando. Stessa sorte è toccata poi ad altri due corrieri, anch’essi campani – E.G. di 49, e R.A., di 27 – fermati, il 28 marzo, dalle Fiamme Gialle a bordo di due utilitarie, anch’esse a nolo, con altri 280 kg di bionde altrettanto contraffatte e di contrabbando. All’atto della convalida degli arresti, il Giudice ha disposto, a carico dei tre contrabbandieri, l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza e della presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria. In tutti i casi il marchio è risultato contraffatto e la miscela di tabacco presente all’interno è apparsa di infima qualità.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori