Home / News / Pretende dei soldi da un parente, spacca dei mobili poi lo picchia con una spranga

Pretende dei soldi da un parente, spacca dei mobili poi lo picchia con una spranga

Violenta aggressione a Socchieve. Una persona in carcere per tentato omicidio, l'altra in ospedale

Dopo aver bevuto molto, un uomo originario di Conegliano, di 50 anni, domiciliato in Carnia, ha raggiunto l'abitazione di un parente acquisito che vive a Socchieve. Era animato da brutte intenzioni ed era molto agitato. Pretendeva dei soldi per una vicenda economica legata a un immobile. Era armato di una spranga di ferro. È con quest'ultima che, nel cuore della notte, si è messo prima a spaccare due automobili posteggiate all'esterno della casa del tolmezzino, poi si è accanito contro il cancello e la ringhiera di casa del malcapitato.

Quest'ultimo è uscito e, dopo averlo riconosciuto, capendo che era ubriaco, ha tentato di calmarlo e  nel contempo ha contattato o carabinieri. Giunti subito sul posto, i militari dell'Arma del Norm di Tolmezzo, comandati dal luogotenente Domenico Colonna, lo hanno bloccato. Nel frattempo, però, l'aggressore era riuscito a picchiare selvaggiamente il carnico: con la spranga di ferro lo ha ferito al capo, al tronco e alle braccia. È stato portato d'urgenza in ospedale dove è trattenuto in osservazione. L'aggressore è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio.

 

 

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori