Home / News / Dotare gli agenti del taser, la richiesta del Sap dopo la sperimentazione

Dotare gli agenti del taser, la richiesta del Sap dopo la sperimentazione

A chiederlo è il segretario provinciale dopo l'intervento effettuato lunedì notte dalla Squadra volante di Udine in viale Venezia

Sap, polizia, agenti, udine

Dopo l'episodio verificatosi lunedì sera in Viale Venezia, con un ubriaco sdraiato a terra che ha inveito e posto resistenza contro gli agenti che provavano a spostarlo, il Sap di Udine invoca nuovamente l'utilizzo del taser per le forze di polizia.

"Il taser avrebbe permesso di fermare subito quell’uomo riducendo del tutto il contatto fisico, senza rischi - spiega Nicola Tioni, segretario della provincia di Udine del Sindacato Autonomo di Polizia, che invoca a gran voce la dotazione dello strumento -. La sua sperimentazione in altre città d'Italia ha dimostrato l'utilità dello stesso, ora si concludano gli iter burocratici e anche i poliziotti di Udine vengano dotati del Taser. I colleghi sono stati molto bravi e professionali ma situazioni del genere non sono per nulla facili da gestire. Per questo motivo, chiediamo da sempre idonee garanzie funzionali affinché noi poliziotti possiamo operare su strada in maniera sicura garantendo la maggiore efficacia del nostro servizio".

Oltre al taser, il Sap da anni insiste su altre strumentazioni a tutela degli agenti: "Chiediamo telecamere sulle divise, auto di servizio e celle di sicurezza", aggiunge Tioni che sottolinea come queste richieste servano anche per operare in trasparenza, documentando ogni secondo degli interventi evitando false e strumentali denunce. "Siamo nel giusto e non abbiamo paura a metterci la faccia", conclude il rappresentante Sap.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori