A quattro mesi dalla scomparsa, conferita la laurea alla memoria di Mattia Miano 

Il capitano del San Daniele era deceduto quattro mesi fa per un malore
Redazione

Grande emozione oggi nel salone d’onore di Palazzo Antonini Maseri dove, a quattro mesi dalla tragica scomparsa, è stata conferita la laurea alla memoria in Tecniche dell’Edilizia e del Territorio a Mattia Miano, il capitano del San Daniele Calcio morto a 25 anni per un malore in casa lo scorso 12 dicembre. Ai genitori e al fratello è stata consegnata la pergamena che riporta il titolo e le motivazioni della laurea alla memoria dopo che il rettore dell’Università degli studi di Udine Pinton, il prorettore Caffarelli e la professoressa Pauletta (tutor di tirocinio e relatrice di laurea del ragazzo) hanno ricordato la serietà, l’impegno, l’educazione e il profitto negli studi di Mattia Miano.
A gennaio il Consiglio di Dipartimento Politecnico di Ingegneria e Architettura aveva deliberato il conferimento del titolo alla memoria, privo di valore giuridico ma comprensibilmente di grande valore simbolico per la famiglia Miano. Lo aveva fatto sulla base di una procedura indicata in passato dal Senato Accademico, che prevede precisi requisiti in termini di crediti formativi conseguiti.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia