Accoltellamento in centro: l’aggressore è un 15enne

Uno dei feriti ha riportato una profonda ferita al fianco sinistro
Alberto Comisso
loading...

Prima le parole, poi l’accoltellamento. Forse per un regolamento di conti. Sono tutti minorenni i protagonisti dell’episodio di violenza che si è verificato ieri pomeriggio in vicolo Brovedan, nel cuore di Udine. Chi ha sferrato i fendenti è un 15enne kosovaro, in Italia senza fissa dimora, mentre gli aggrediti sono due stranieri non accompagnati ospiti del centro di accoglienza Casa dell’Immacolata.

Uno è stato raggiunto da una coltellata al fianco sinistro: una ferita profonda per la quale, dopo essere stato medicato da personale sanitario del 118, è stato accolto nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale Santa Maria della Misericordia. Le sue condizioni sarebbero gravissime.

Ferite meno serie invece per l’altro giovane accoltellato. L’aggressore, che è stato fermato dagli agenti della volanti della Questura, è stato denunciato per lesioni gravi. Dei fatti è stata informata la Procura dei minori di Trieste.

E’ proprio la polizia di stato, con la squadra mobile, che sta cercando, anche con le immagini delle telecamere di videosorveglianza, di ricostruire l’episodio. Un litigio o una probabile resa dei conti? E’ ancora prematuro, in questa fase delle indagini, avere un quadro definito della vicenda. Anche perché il ferito più grave, essendo in Terapia intensiva, al momento non può essere ascoltato.

Vicolo Brovedan, dove ieri si è verificata l’aggressione, spesso viene indicata dai residenti, a causa dello spaccio di stupefacenti, come una strada ad alto rischio. Per questo, da anni, viene monitorata da diverse telecamere per la pubblica sicurezza.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia