Accordo tra aeroporto di Aviano e Polizia locale, via libera al drone

All'Aeroporto militare "Pagliano e Gori" di Aviano, si è svolta la visita del sindaco di Pordenone, Alessandro Ciriani, e del sindaco di Cordenons, Andrea Delle Vedove, accompagnati dagli asses...
Redazione

All’Aeroporto militare “Pagliano e Gori” di Aviano, si è svolta la visita del sindaco di Pordenone, Alessandro Ciriani, e del sindaco di Cordenons, Andrea Delle Vedove, accompagnati dagli assessore alla Polizia Locale, Emanuele Loperfido e Lucia Buna, e dal Comandante del Corpo Intercomunale di Polizia Locale di Pordenone Cordenons, Massimo Olivotto. Gli amministratori sono stati accolti al loro arrivo dal Comandante dell’Aeroporto, Colonnello Pilota Luca Crovatti, e dal Comandante del Mission Support Group, Colonnello Christopher M. Busque, in rappresentanza del BG Jason E. Bailey, Comandante del 31st Fighter Wing.

Questa visita è avvenuta a seguito della recente firma dell’accordo tra il Comando Aeroporto Aviano ed il Comune di Pordenone ed il Comune di Cordenons  per le attività con sistemi APR (Aeromobili a Pilotaggio Remoto). Lo scopo dell’accordo è quello di definire le procedure, le norme di coordinamento e le reciproche responsabilità tra il Comando Aeroporto Aviano e il Comando del Corpo Intercomunale di Polizia Locale di Pordenone e Cordenons per lo svolgimento dell’attività di volo con APR per esigenze connesse all’attività d’istituto di Polizia Locale (rilievi in fotogrammetria di luoghi teatro di sinistri stradali o ricerca e soccorso a richiesta di altri enti per finalità di Protezione Civile). Tale documento assicura, pertanto, il corretto utilizzo dello spazio aereo di Aviano, garantendo la sicurezza del volo sia per i velivoli che per gli APR.

Dopo l’iniziale benvenuto al Circolo Unico di Reparto, agli ospiti è stata data l’opportunità di visitare la Torre di Controllo ed il Radar di Avvicinamento dell’Aeroporto di Aviano, dove sono state illustrate le attività che svolgono i controllori dell’Aeronautica Militare congiuntamente con i colleghi statunitensi. La visita è proseguita poi presso gli Hangar dove viene svolta la manutenzione dei caccia F-16 e degli elicotteri HH-60 del 31st FW.

Al termine della mattinata, il Colonnello Crovatti ed il Colonnello Busque hanno consegnato al Sindaco di Pordenone ed al Sindaco di Cordenons il crest del Comando Aeroporto Aviano e del 31st FW.

Ciriani ha affermato che “l’accordo per l’utilizzo del drone ci ha dato l’occasione per ribadire l’amicizia con l’Aeronautica Militare e con il 31st Fighter Wing, all’insegna dei rapporti di collaborazione e reciprocità che da sempre garantiscono la sicurezza della comunità. Sono sinceramente grato per quest’incontro e per la squisita ospitalità ricevuta, caratterizzata da un’atmosfera di fiducia e di positività, che dà la misura della dedizione e della passione con cui i Comandanti svolgono il loro compito”.

Delle vedove ha detto che “la firma dell’accordo tra il Comando Aeroporto Aviano ed il Comune di Cordenons, per le attività dei sistemi APR, è stata gradita occasione per approfondire i rapporti istituzionali e per incontrare, oltre alle altre Autorità, il caro concittadino Colonnello Luca Crovatti che, con una brillante carriera militare, dà onore anche alla sua città”.

L’Aeroporto di Aviano ha come missione quella di garantire la sovranità nazionale e sovrintendere all’applicazione degli accordi bilaterali relativi alla presenza di reparti Usaf rischierati sull’aeroporto, supervisionare l’attività di volo e operativa dei reparti di volo Usaf rischierati e assicurare la Difesa della Base

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia