Acquisti con l’auto di servizio in orario di lavoro, denunciati 2 dipendenti comunali

Denunciati per truffa e peculato due "assenteisti" del Comune di Fogliano
Redazione

Per incastrarli sono stati fatti appostamenti, pedinamenti, accertamenti bancari e sono stati anche installati dei sistemi di controllo satellitare a bordo delle auto di servizio che utilizzavano per fini personali, in orario di lavoro. E’ così che due dipendenti assenteisti del Comune di Fogliano Redipuglia sono stati denunciati per truffa e peculato.

L’accusa

Secondo le indagini condotte dai finanzieri della compagnia di Gorizia, tra gennaio 2016 e giugno 2017 hanno interrotto l’attività lavorativa per ragioni personali e in modo ingiustificato in 158 casi, assentandosi per 45 ore: in questo lasso di tempo si recavano a casa, in posta o in vari negozi. I periodi di assenza sono stati ricostruiti dalle fiamme gialle goriziane incrociando gli orari ricavabili dai badge dei due indagati con quanto risultato da appostamenti, pedinamenti, rilievi fotografici e accertamenti bancari. E’ così emerso anche l’acquisto di beni e servizi in orario di lavoro, che avveniva nelle province di Gorizia e Udine tra ipermercati, distributori stradali, farmacie, spacci alimentari, agenzie di assicurazione, rivendite di prodotti per l’agricoltura, uffici postali. Ai due dipendenti comunali sono stati contestati anche 53 episodi di peculato per aver utilizzato le autovetture del comune al fine di assentarsi illegittimamente dal posto di lavoro.

La denuncia

L’Autorità Giudiziaria ha disposto la conclusione delle indagini preliminari e chiesto il rinvio a giudizio dei due, che saranno anche segnalati per danno erariale alla Corte dei Conti di Trieste per i compensi percepiti nei periodi in cui sono state riscontrate le mancate prestazioni lavorative e gli indebiti utilizzi delle auto di servizio. Alle indagini della Compagnia della Guardia di Finanza di Gorizia il Comune di Fogliano Redipuglia ha fornito ampia e piena collaborazione.

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia