Adesca minorenne con foto pedopornografiche tramite il noto social Instragram

Polizia di Stato
Redazione
loading...

La Polizia Postale e delle Comunicazioni di Gorizia ha individuato l’autore di un reato di adescamento avvenuto sul social Instagram a seguito di una denuncia sporta da una ragazza minorenne residente in provincia di Gorizia.

Il giovane è stato riconosciuto come autore dell’adescamento, consumato anche con l’invio di foto e filmati a contenuto pedopornografico.

Già in sede di denuncia da parte della ragazza, si era ipotizzato che l’adolescente vivesse in Friuli Venezia Giulia, dal momento che anche altre minorenni, coetanee della vittima, tutte residenti in zona, sarebbero state contattate con la stessa modalità dalla stessa persona.

Sono stati esaminati con accuratezza i file di log forniti dal social network e i successivi approfondimenti fatti dagli investigatori della Postale hanno permesso di individuare inequivocabilmente l’utenza telefonica e lo smartphone utilizzato nei tentativi di adescamento.

È stata eseguita una perquisizione a seguito della quale sono stati rinvenuti in possesso dell’indagato lo smartphone e la relativa Sim utilizzata. L’analisi del telefonino, effettuata durante la perquisizione, ha portato a rinvenire numerosi file a contenuto pedopornografico.

Erano nascosti in una cartella cifrata è protetta da una password o da una impronta digitale. Il materiale è stato sottoposto a sequestro e il giovane è stato denunciato alla competente Autorità per adescamento di minorenni e per detenzione e diffusione di materiale pedopornografico. 

Altri accertamenti in corso permetteranno di stabilire con certezza se il ragazzo avesse tentato di adescare anche altre vittime.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia