Al parco di Sant’Osvaldo ‘Castagne matte, storie di donne e manicomio’

Dal 2 dicembre, un ciclo di film 'ad alta quota' aspettando l’uscita-evento della pellicola tratta dal libro Premio Strega di Paolo Cognetti
Redazione

‘Castagne matte, storie di donne e manicomio‘ è un’opera scenica di e per la regia di Alberto Prelli, che domenica 4 dicembre alle 18 sarà rappresentata nella Sala Riunioni del Dipartimento di Salute Mentale in via Pozzuolo 330 a Udine, all’interno del Parco di Sant’Osvaldo.

Il testo teatrale è liberamente tratto dal racconto ‘La villa delle buccole’ di Domenica Sangiorgi, con il prezioso contributo di Fabiano Fantini. La compagnia Accademia nuova esperienza teatrale di Palmanova proporrà una riflessione su quanto la società si difenda da qualsiasi diversità che mini il comune sentire e lo farà proponendo storie di donne rifiutate e recluse in quelli che allora erano i manicomi. E’ più semplice mettere da parte, non vedere.

Mentre le sofferenze della reclusione delle pazienti sono una realtà con cui fare i conti. Lo spettacolo apre una piccola finestra sugli istituti manicomiali prima della riforma Basaglia. Ma si domanda anche quanto della riforma si è attuato finora.

Al termine, in un clima conviviale tra attori e pubblico, Domenica Sangiorgi dialogherà con Donatella Nonino per offrire racconti vissuti in prima persona in una finestra temporale che va dal periodo in cui i manicomi erano tali, fino ad arrivare ai percorsi di salute che si costruiscono oggi.

Sangiorgi ha una lunga carriera alle spalle e una vivida memoria, la sua variegata esperienza e professionalità sia come sociologa sia come psicoterapeuta, vissute in un periodo di forti cambiamenti, permetteranno d’interagire con ricordi di emozioni vissute e obiettività professionali, grazie alle quali si potrà avere una visione più chiara del passato che ha costruito il presente.

Donatella Nonino, referente per la Cooperativa Duemilauno Agenzia Sociale, una tra le varie che da oltre 20 anni lavorano al parco di sant’Osvaldo, per il Dipartimento di Salute Mentale al fine di affrancare il protagonismo delle persone esperte per esperienza di disagio mentale, attraverso attività di inserimento sociale e lavorativo, inoltre tra le attività svolte vi è l’evento L’Arte non Mente, atto assieme alle Feste d’estate, a far conoscere il Parco di oggi attraverso l’arte contemporanea e le residenze d’artista.

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia