Amanda Sandrelli in tournée nel Circuito ERT da martedì con Lisistrata

La commedia di 2500 anni fa sarà portata in scena a Monfalcone, San Daniele, Gemona, Maniago e Grado
Redazione

Arriva in sei teatri del Circuito ERT una commedia che ha debuttato nel 411 a.C. nel teatro di Dioniso ai piedi dell’Acropoli di Atene. Si tratta di Lisistrata di Aristofane nel libero adattamento e con la regia di Ugo Chiti per l’Arca Azzurra. Protagonista dello spettacolo è Amanda Sandrelli, in scena con gli attori della storica compagnia toscana – Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti e Lucia Socci – assieme a Gabriele Giaffreda, Elisa Proietti e Lucianna De Falco. Lisistrata aprirà la tournée in Friuli Venezia Giulia con due repliche a Monfalconemartedì 29 e mercoledì 30 novembre al Teatro Comunale – per spostarsi poi all’Auditorium Alla Fratta di San Daniele giovedì 1. dicembre, al Teatro Sociale di Gemona venerdì 2 dicembre, al Teatro Verdi di Maniago sabato 3 dicembre e chiudere la permanenza in regione domenica 4 dicembre all’Auditorium Biago Marin di Grado. Tutte le repliche avranno inizio alle 20.45, con l’eccezione di Gemona dove il “chi è di scena” verrà dato alle 21.00.

Lisistrata è un meccanismo teatrale modernissimo, una specie di farsa pensata innanzitutto per divertire, ma che in maniera paradossale e insieme umanissima fa scoprire al pubblico, tra sghignazzi e continui doppi sensi, i meccanismi perversi dell’irragionevolezza umana. Lo fa additando senza ipocrisia, con un linguaggio diretto, i vizi, le perversioni, il malcostume, la corruzione, le debolezze che ci portano da millenni a ritenere la violenza l’unico mezzo per risolvere i conflitti, per appianare le liti. Lo fa mettendo bene in chiaro che questo meccanismo opera sempre e a qualsiasi livello: sia politico e territoriale, sia su ogni altro ambito della vita degli esseri umani, con l’unica conseguenza della sottomissione del più debole. Debole inteso solo in termini di forza fisica e di risorse materiali da mettere in campo, non certo di intelligenza, di cultura e di sensibilità.

Il sodalizio artistico tra l’Arca Azzurra e Ugo Chiti dura da oltre tre decenni, tanto che il regista e autore toscano può essere considerato il vero e proprio poeta della compagnia. Negli anni Arca Azzurra ha collaborato anche con altri artisti e registi del panorama teatrale come Alessandro Benvenuti, Stefano Massini, Francesco Niccolini e Leo Muscato. Oltre ai testi legati alla contemporaneità, la compagnia ha mantenuto sempre desta l’attenzione sui classici, mettendo in scena, tra gli altri, capolavori di Machiavelli come La Clizia e La Mandragola, il Pinocchio collodiano e testi della grande letteratura teatrale internazionale come Il malato immaginario e l’Avaro di Molière, che ha visto nel ruolo di protagonista Alessandro Benvenuti. La scorsa stagione i teatri del Circuito ERT hanno ospitato Bartleby, lo scrivano di Herman Melville con Leo Gullotta nel ruolo del protagonista.

Maggiori informazioni e prevendite contattando la Biglietteria del Teatro Comunale di Monfalcone (0481 494369; [email protected]), la Biblioteca Guarneriana di San Daniele (0432 946560; [email protected]), l’Ufficio IAT di Gemona (0432 981441), il Museo delle Coltellerie e dell’Arte Fabbrile di Maniago (0427 707572; [email protected]), la Biblioteca Falco Marin di Grado (0431 82630). Maggiori informazioni al sito www.ertfvg.it.

 

 

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia