Home / News / L'Amaro del Capo si 'beve' una storica distilleria friulana

L'Amaro del Capo si 'beve' una storica distilleria friulana

Attiva dall'Ottocento è stata acquisita dal gruppo calabrese Caffo

Passa di mano l'antica distilleria Mangilli, di Flumignano di Talmassons. A rilevare l'azienda, fondata dai Marchesi Mangilli a fine Ottocento e oggi denominata "Mangilli - Cantine e Distillerie Friulane", nota per l'assortimento di grappe e vini friulani, è il gruppo calabrese Caffo, conosciuto soprattutto per il suo prodotto di punta, l'Amaro del Capo. Caffo è già presente in Friuli con la distilleria Friulia. L'annuncio è stato dato in coincidenza con Vinitaly, dove Caffo presenterà due novità: la grappa Furlanina, 42 gradi, in versione "gentile" (grappa giovane) ed invecchiata in fusti di legni diversi, e la Grappa Mitica Mangilli in due versioni: Friulana tradizionale a 50 gradi e Mitica riserva Stravecchia Barricata in rovere.

"Questa strategia rientra nella storia delle acquisizioni del gruppo - afferma l'amministratore dell'azienda, Nuccio Caffo -da sempre impegnato a sostenere e preservare la tradizione liquoristica e distillatoria 'made in Italy' come nel caso del Borsci San Marzano e più recentemente dell'amaro di Santa Maria al Monte".

(Nell'immagine una fotografia di Mazzetti d’Altavilla. Cred. Photo Paolo Bernardotti)

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori