Amaro, Cavazzo e Verzegnis: servizio WhatsApp per comunicare coi cittadini

Social
Redazione

Amaro, Cavazzo Carnico e Verzegnis attivano il servizio WhatsApp per comunicare con i cittadini.

Rendere più semplice e tempestiva la comunicazione con i cittadini. E’ l’obiettivo che i Comuni di Amaro, Cavazzo Carnico e Verzegnis intendono perseguire attraverso l’attivazione del servizio WhatsApp. Con i rispettivi canali di messaggistica (Whats_Up_Amaro, Whats_Up_Cavazzo, Whats_Up_Verzegnis) le amministrazioni comunali amplifichano l’attività di informazione svolta mediante i siti istituzionali, le affissioni di avvisi nelle bacheche e la distribuzione di materiale cartaceo.

Con la nuova modalità, verranno inviate ai cittadini notizie di utilità relative, a esempio, all’avvio di nuovi servizi, all’attivazione di bandi, alle scadenze di alcuni procedimenti, all’apertura di cantieri stradali con conseguenti modifiche alla viabilità ma anche comunicazioni inerenti situazioni di emergenza, indicazioni sugli eventi in programma nel territorio, manifestazioni sportive e culturali, opportunità di coinvolgimento e di partecipazione per i cittadini. Un servizio semplice, rapido ed efficace, dunque, che si avvale dell’ormai capillare diffusione, in tutte le fasce d’età, di telefoni cellulari di ultima generazione dotati di connessione dati e dell’applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp.

Di seguito i riferimenti ai numeri di telefono cui i servizi sono collegati: Amaro 3341039236, Cavazzo 3341007814, Verzegnis 3341044393.

Le modalità per iscriversi al servizio sono riepilogate in una specifica sezione del sito internet di ogni Comune (www.comune.amaro.ud.it, www.comune.cavazzocarnico.ud.it www.comune.verzegnis.ud.it) dove è possibile consultare anche la policy, ovvero le condizioni di utilizzo.

Le indicazioni principali riguardano le modalità di attivazione o eventuale disattivazione, la tipologia dei contenuti divulgati da parte dell’amministrazione comunale, le regole di comportamento degli utenti al fine di evitare un utilizzo improprio (diffusione non autorizzata di dati personali di terzi, attacchi di qualsiasi tipo o commenti offensivi, diffamazione o minaccia, …).

Il servizio di messaggistica comunale con l’applicazione WhatsApp è un canale informativo unidirezionale: per eventuali richieste di informazioni, approfondimenti su procedimenti, istruttorie o attività, i cittadini devono rivolgersi all’ufficio comunale preposto.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia