Home / News / Anziano di quasi 90 anni derubato sulla porta di casa

Anziano di quasi 90 anni derubato sulla porta di casa

È successo oggi in un paese del Medio Friuli. Ancora una volta, vittime le persone anziane. Intanto è stata individuata una giovane donna di 22 anni che i Carabinieri ritengono responsabile di diversi episodi di furto a danno di pensionati indifesi

Un uomo di quasi 90 anni di età, di Lestizza, è stato preso di mira questa mattina di lunedì 13 luglio 2020, da una malvivente che ha suonato al campanello della sua casa.

L'uomo ha aperto la porta e si è vi sto di fronte una donna. Quest'ultima, con raggiri, inventando le scuse più strampalate, è riuscita ad abbracciarlo, fingendo di essere una sua amica. In realtà voleva solo derubarlo. Ed è quello che ha fatto, sfilandogli con abilità una collana d'oro che portava al collo; lui non si è accorto di nulla. Poi lei si è defilata, facendo perdere le sue tracce in breve tempo. 

L'uomo si è reso conto di essere finito nel mirino di una malvivente solo in un secondo momento, quando si è accorto di non avere più il monile indosso.

A quel punto è scattata la denuncia ai Carabinieri della Compagnia di Latisana, che adesso indagano per identificare la donna e assicurarla alla giustizia. 

Non è l'unico caso, purtroppo, di furti o raggiri, o rapine improprie, a danni di pensionati, negli ultimi giorni. Protagoniste sono sempre giovani donne che si avvicinano a persone anziane, fingendo di chiedere informazioni o di essere vecchie amica di famiglia. 

Ma i Carabinieri indagano senza sosta.

Di oggi, ad esempio, la notizia della identificazione di una giovane donna, cittadina romena, di 22 anni, senza fissa dimora in Italia, denunciata a piede libero dai Carabinieri della Stazione di San Stino di Livenza, della Compagnia di Portogruaro (Venezia).

Quest'ultima è ritenuta responsabile, insieme a due complici ancora da identificare, un uomo e una donna, della ipotesi di reato di furto aggravato in concorso, messo a segno con la cosiddetta tecnica dell'abbraccio.

La giovane, in particolare, sarebbe ritenuta responsabile di almeno cinque episodi delittuosi. Esattamente, avrebbe colpito a Portogruaro ai danni di un uomo di 71 anni, a Bibione ai danni di un uomo di 51 anni, ancora una volta a Portogruaro ai danni di una novantenne e di un uomo di 86 anni e, infine, a Caorle, ai danni di un pensionato di 71 anni di età.

È importante che ogni persona sospetta, oppure ogni auto sospetta, venga segnalata immediatamente i militari dell'Arma con una chiamata al 112. 

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

News

Contro l'invasione di migranti, irruzione di CasaPound in Consiglio regionale: IL VIDEO

Dopo i finti cartelloni stradali affissi ieri alle porte di diversi paesi, i militanti della tartaruga frecciata sono entrati in aula muniti di bandiere tricolori e megafono: "Questo è il frutto della vostra inettitudine"

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori