Home / News / #ioapro1501, in Fvg: aperti 5 ristoranti. Scattano i controlli dei carabinieri e fioccano le sanzioni amministrative

#ioapro1501, in Fvg: aperti 5 ristoranti. Scattano i controlli dei carabinieri e fioccano le sanzioni amministrative

Prime azioni di disobbedienza da parte di pubblici esercizi in provincia di Udine. I militari dell'Arma sono intervenuti a Tavagnacco, Rive d'Arcano, Nimis, Udine e Trieste dove i titolari avevano deciso di tenere aperto nonostante le disposizioni del Dpc

Scatta la "disobbedienza" in Friuli Venezia Giulia di alcuni titolari di agriturismi e ristoranti che hanno deciso di tenere aperto al pubblico (dopo le 18 di oggi, per la consumazione sul posto) i loro pubblici esercizi, nonostante le disposizioni dettate dal Dpcm per il contenimento della pandemia da Covid-19. 

L'azione di "disobbedienza civile" era stata annunciata sui social con un hashtag #ioapro1501 a livello nazionale.

È scattato, così, subito l'intervento dei Carabinieri della Compagnia di Udine, su segnalazione di diversi cittadini che hanno chiamato il 112.

I militari dell'Arma del capoluogo friulano sono intervenuti in particolare in 2 ristoranti - agriturismo a Rive d'Arcano e a Tavagnacco - .

I titolari dei pubblici esercizi saranno sanzionati. 

I controlli dureranno per tutta la serata e anche per tutto il fine settimana. 

Aggiornamento: sanzionato un locale di Udine che era aperto.

Sanzionato un locale di Nimis che era aperto e con una ventina di persone all'interno (da Carabinieri e Polizia di Stato).

Sanzionato un locale di Trieste dai Carabinieri (a cena c'erano una ventina di persone).

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori