Home / News / In arrivo in Fvg i primi guardrail salva-motociclisti

In arrivo in Fvg i primi guardrail salva-motociclisti

Per la prima volta dal varo del decreto' salvamotociclisti', una Regione in Italia ha preso l’iniziativa stanziando un milione di euro

fvg,  guardrail, motociclisti

Un milione di euro a Friuli Venezia Giulia Strade spa perché, dopo una ricognizione su tutte le arterie regionali, installi barriere salva motociclisti nei tratti stradali considerati più pericolosi: lo ha stanziato la Giunta regionale nella seduta di venerdì scorso su proposta dell'assessore a Infrastrutture e Territorio, Graziano Pizzimenti. "Questi particolari guardrail definiti Dsm (Dispositivi stradali di sicurezza per i motociclisti) - ha spiegato l'assessore - sono in grado di mitigare le conseguenze di eventuali cadute di conducenti e passeggeri di motocicli e in taluni casi possono salvare la vita". Ora Fvg Strade, in delegazione amministrativa, definirà il programma d'intervento che, come priorità, ha le arterie a vocazione turistica della montagna interessate a flussi importanti di motociclisti particolarmente nel periodo estivo.

Il provvedimento (che si collega al decreto 'salvamotociclisti' del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 1 aprile scorso) prevede l'obbligo di installare barriere salva-motociclisti su tutte le curve circolari caratterizzate da un raggio minore di 250 metri nei casi di interventi di nuova costruzione; di adeguamento di tratti stradali esistenti che comportano varianti di tracciato o rinnovo delle barriere di sicurezza stradali su tratti significativi, oppure su strade esistenti non soggette ad interventi ma dove siano avvenuti nel triennio almeno cinque incidenti con morti o feriti, che abbiano visto il coinvolgimento di motoveicoli o ciclomotori. Il tutto salvo coperture finanziarie.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori