‘Assalto’ al bancomat di Moggio Udinese con un portatile e lo smartphone

Una nuova tecnica impiegata per cercare di impossessarsi delle banconote contenute nella cassa automatica. Ecco cosa è successo questa notte
Paola Treppo

Intorno alle 3 di questa notte, di martedì 24 novembre 2020, un gruppo di malviventi ha tentato di manomettere l’erogatore del bancomat della filiale Credit Agricole – Friuladria di via della Chiesa 9, in centro a Moggio Udinese, mediante la “chirurgica” forzatura dell’Atm il collegamento di un pc portatile, servendosi anche di uno smartphone.

Probabilmente disturbati dall’attivazione del sistema di allarme, i malintenzionati hanno abbandonato pc e telefono sul posto, fuggendo senza riuscire a toccare il denaro.

Sul posto, inviati dalla Centrale Operativa dei Carabinieri di Tarvisio, a sua volta allertata dall’istituto di vigilanza privata Securitalia, sono intervenuti i Carabinieri di Chiusaforte, Moggio Udinese e il Nucleo Operativo e Radiomobile di Tarvisio.

Il sopralluogo e i rilievi sono stati effettuati in sinergia con personale del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Udine. È verisimile si tratti della cosiddetta manomissione con tecnica “jackpotting”. Le indagini sono in corso.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia