Attacchi informatici, Uniud coordina protetto nazionale

L’Università di Udine coordina un progetto di ricerca nazionale, finanziato dal Pnrr con un milione e mezzo di euro, per analizzare le tecnologie emergenti per rilevare attacchi informatici alle reti dati, sempre più diffusi e aggressivi
Redazione
loading...

Prevenire e contrastare attacchi informatici e monitorare possibili vulnerabilità della rete e dei dispositivi. È il focus del progetto di ricerca nazionale Covert coordinato dall’Università di Udine che ha vinto un bando del Piano nazionale di ripresa e resilienza da 1 milione e mezzo di euro. Il progetto è sviluppato in partenariato con il Politecnico di Milano, le Università di Perugia, Trento, Verona e il Link Campus University. A coordinare il tutto è Gian Luca Foresti, docente di cybersecurity e artificial vision del Dipartimento di Scienze matematiche, informatiche e fisiche e direttore del master in “Intelligence and emerging technologies” dell’ateneo friulano.

Il progetto analizzerà le tecnologie emergenti per il rilevamento di attacchi informatici alle reti dati che ogni giorno diventano sempre più subdoli e aggressivi. Gli obiettivi riguarderanno lo sviluppo di strumenti avanzati per l’analisi di malware e virus informatici, di strumenti di analisi del traffico di rete per identificare e prevenire varie tipologie di attacchi informatici, di sistemi di apprendimento automatico e l’analisi dei fattori umani coinvolti in un attacco.

«Il gruppo di ricerca dell’Università di Udine – spiega il professor Foresti – si focalizzerà sullo studio e sullo sviluppo di algoritmi di machine/deep learning di tipo non supervisionato in grado di monitorare gli eventi anomali all’interno di reti complesse con migliaia di dispositivi e di utenti oltre che sull’analisi di possibili vulnerabilità hardware e software. I risultati del progetto potranno essere direttamente utilizzati per aumentare le difese da attacchi informatici di aziende e enti pubblici del territorio».

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia