Autisti di bus introvabili, Atap mette in campo l’Academy

L’obiettivo è rinfoltire l’organico per garantite la capillarità del sevizio
Daniele Micheluz
loading...

Cercasi autista di linea disperatamente. La cronica carenza di conducenti nel trasporto pubblico locale ha spinto Atap, azienda pordenonese, un anno fa a lanciare l’Academy, un progetto formativo in collaborazione con Umana e autoscuola Tavella, per formare nuovi autisti. L’esperimento ha funzionato e alle porte c’è la seconda edizione, che prenderà avvio il 15 gennaio prossimo. L’obiettivo è rinfoltire l’organico per garantite la capillarità del sevizio. Le iscrizioni sono però già aperte e si rivolgono a persone dai 21 anni in su che si trovino in Naspi o disoccupazione. Il percorso per il conseguimento delle patenti D, DE e della Carta di qualificazione conducente, è finanziato da Umana attraverso Forma.Temp e ha una durata di 200 ore. Al termine, i candidati che avranno superati gli esami saranno assunti da Atap con un contratto di somministratine di 12 mesi 

“Crediamo molto in questa iniziativa – fa sapere Atap. – sia come opportunità per l’azienda di acquisire nuove professionalità da inserire nel nostro organico sia come occasione per i candidati di conseguire l’abilitazione gratuitamente con un successivo inserimento lavorativo certo ed immediato. Atap curerà parte della formazione, mettendo a disposizione la propria organizzazione aziendale.” 

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia