Badante arrestata a Pordenone: maltrattava l’anziana che accudiva

La 36enne georgiana è stata incastrata dalle immagini del sistema di videosorveglianza installato nell'abitazione

Vittima una persona di 88 anni

Alberto Comisso

E’ stata rintracciata dai carabinieri, a Pordenone, una badante di nazionalità georgiana: è accusata di maltrattamenti nei confronti dell’anziana donna che doveva accudire. 

Il provvedimento cautelare in carcere, emesso dal Tribunale di Palmi, è stato eseguito dai militari del Comando provinciale di Reggio Calabria, supportati nella fase esecutiva dai colleghi di Pordenone. E’ infatti nella città del Noncello che aveva trovato un nuovo impiego, sempre come badante di un’anziana. 

Gli accertamenti avrebbero portato alla luce i maltrattamenti e le reiterate condotte violente, commessi in poco meno di due mesi nei confronti di una 88enne che veniva assistita per motivi di salute.  

La 36enne avrebbe abbandonato la sera la donna in casa per far rientro in tarda mattinata, incurante delle condizioni della persona a lei affidata, impossibilitata a muoversi e sprovvista di cibo e acqua. Ad incastrare la badante l’installazione nell’abitazione dell’anziana di sistemi di video sorveglianza. 

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia