Bambino morto nel pozzo, il testimone: «La grata ha ceduto dopo pochi istanti»

Oggi l'incidente probatorio. Ad essere ascoltato in forma protetta è stato un compagno di giochi, testimone diretto della tragedia
Paola Treppo

Il 12enne goriziano morto dopo essere caduto nel pozzo durante il campo estivo organizzato a Palazzo Coronini Cronberg, nel capoluogo isontino, sarebbe salito sulla copertura dello stesso pozzo durante l’attività didattica di orienteering. La grata avrebbe ceduto dopo pochi secondi, facendolo precipitare per 30 metri.

Lo ha riferito il testimone oculare della disgrazia, un suo compagno di giochi, sentito dal pm questa mattina in sede di incidente probatorio, in forma protetta, con ogni garanzia. Il piccolo Stefano aveva aperto il foglio con le indicazioni per l’orienteering senza salire sulla copertura del pozzo. Per la morte del 12enne la Procura di Gorizia ha aperto un fascicolo per omicidio colposo che vede 14 persone iscritte nel registro degli indagati. Le indagini sono state delegate alla Polizia di Stato.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia