Home / News / Bibione, successo per la spiaggia senza fumo

Bibione, successo per la spiaggia senza fumo

Il progetto respira il mare, primo in Italia, ha raggiunto quota zero sanzioni

Bibione è stata la prima località balneare in Italia a offrire ai propri ospiti una spiaggia interamente senza fumo grazie al progetto “Bibione respira il mare”, supportato da OMS Organizzazione Mondiale della Sanità, Ministero della Salute, Regione del Veneto, ULSS 4 del Veneto Orientale e Istituto Nazionale dei Tumori.

Un percorso avviato nel 2011, concretizzatosi nel 2019 con il titolo di prima Smoke Free Beach italiana e tutt’oggi attivo e in crescita. Anche per la stagione estiva in corso, chi frequenta le coste bibionesi può, infatti, respirare l’aria pulita del mare dal Faro di Punta Tagliamento fino a Bibione Pineda.

La località punta a sensibilizzare il pubblico tramite una comunicazione chiara e diffusa. Dalla prima fila di ombrelloni fino al mare, sono numerosi i cartelli indicanti il divieto di fumare e l’esempio è partito anche dagli stessi addetti ai lavori: operatori e personale di Bibione Spiaggia e Bibione Mare sono stati i primi a dare il buon esempio, evitando di fumare e invitando i bagnanti a rispettare il divieto.

Il 15 giugno 2022 è stata inoltre stipulata un’importante convenzione con l’Associazione Guardia Costiera Ausiliaria Delta Tagliamento, i cui volontari sono in prima linea nella sorveglianza e sensibilizzazione dei bagnanti verso il divieto di fumo in spiaggia, verso il rispetto della natura (in particolare dei sistemi dunali della spiaggia inseriti nel progetto “Life Redune”) e verso lo sviluppo di una maggiore consapevolezza ambientale.

La sensibilizzazione verso il pubblico vuole essere una spinta gentile e non limitante. Ai fumatori è stata fornita una valida alternativa, dotando i 9 km di spiaggia con ben 41 isole in legno attrezzate, delimitate e ben riconoscibili in cui poter sostare per fumare e smaltire correttamente i mozziconi all’interno degli appositi posacenere, riducendo drasticamente la presenza dei rifiuti sull’arenile.

Nel caso in cui ci fossero dei bagnanti che, a dispetto della segnaletica chiara e diffusa, decidessero di non usufruire delle apposite “Isole del fumo” scegliendo di fumare in spiaggia, ci si può rivolgere in primis ai bagnini e, qualora il fumatore continuasse a non rispettare il divieto, è possibile contattare la Polizia Municipale che interverrà inviando i propri Agenti sul posto. Gli Agenti della Polizia Municipale effettuano il controllo dell’arenile dalle 9.30 alle 19.00 e sono a disposizione degli utenti della spiaggia che possono fermarli per segnalare qualsiasi tipo di problematica che, a seconda dei casi, verrà gestita con un intervento immediato o presso il Comando di Bibione.

È bene ricordare che chi viola il divieto di fumo in spiaggia (valido anche presso il cortile del Faro di Punta Tagliamento) va incontro a una sanzione amministrativa pecuniaria pari a 50,00 euro, ma è ancora più importante sottolineare che la violazione equivale a una profonda mancanza di senso civico e rispetto nei confronti dell’altro e nei confronti della natura che ci circonda. Il fenomeno del fumo passivo in spiaggia, complice l’azione del vento, è in grado di innalzare il livello di inquinamento dell’aria e i mozziconi di sigaretta abbandonati impiegano dai 5 ai 12 anni per decomporsi, senza calcolare gli effetti immediati sugli animali che, inghiottendoli, possono soffocare o intossicarsi. Inoltre, una spiaggia libera dai mozziconi è più vivibile in primis per gli stessi esseri umani, a partire dalle famiglie con bambini che, incuriositi, potrebbero raccoglierli e ingerirli.

L’azione di sensibilizzazione intrapresa con “Bibione respira il mare – Smoke Free Beach” continua a funzionare ed è ben accolta sia dai non fumatori che dai fumatori stessi, che si dimostrano sempre più rispettosi e collaborativi. Lo dimostra il numero di sanzioni impartite dalla Polizia Municipale di Bibione: negli scorsi anni ne venivano registrate circa una decina a stagione balneare, ad oggi il quantitativo è ancora fermo a quota zero.

Il progetto “Bibione respira il mare – Smoke Free Beach” è pienamente in linea con l’obiettivo posto dal programmata “Summit del Mare – Costa Veneta Green Lab”. Ai Comuni che, come San Michele al Tagliamento - città di Bibione, fanno parte alla Conferenza dei Sindaci del Litorale Veneto è stato infatti chiesto di presentare un’iniziativa di sviluppo sostenibile che risponda all’esigenza di portare avanti azioni di rigenerazione del territorio in grado di porre al centro sia l’ambiente che l’individuo, conciliando salute, equità sociale e vitalità economica.

Ebbene, una spiaggia senza fumo salvaguarda il benessere degli ospiti, del mare e della natura e l’intento è di proseguire su questa strada promuovendo un turismo sempre più sostenibile per valorizzare la bellezza e le caratteristiche che rendono la spiaggia di Bibione tanto amata da milioni di turisti provenienti da tutto il mondo e, contemporaneamente, preservare la salute umana.

Il programma “Summit del Mare – Costa Veneta Green Lab” coinvolge anche cittadini e turisti: fino al 15 settembre 2022 è possibile votare la propria iniziativa preferita esprimendo la propria scelta online all’interno del sito.

Dopo la conferenza stampa, a partire dalle 21, il progetto “Bibione respira il mare – Smoke Free Beach” sarà celebrato presso l’arenile antistante le terme di Bibione con l’emozionante concerto sulla spiaggia dell'Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana che, diretta dal Maestro Diego Basso, interpreterà le più celebri colonne sonore del Novecento. Ospite della serata Renato Casaro, autore dei manifesti cinematografici più famosi al mondo. Lo stesso manifesto della serata, intitolata "Diego Basso Plays Soundtracks", porta la sua firma, divenendo un pezzo d'arte da collezione. Il concerto è aperto a tutti con ingresso libero.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori