Blackout nella notte, 10mila abitazioni del Fvg al buio

Nottata di lavoro nel capoluogo carnico. Anche il sindaco Francesco Brollo senza luce
Giancarlo Virgilio
Blackout nella notte in 10mila abitazioni del Fvg. L’assenza di corrente elettrica ha colpito in particolare i comuni di Forni di Sotto, Rigolato, Paularo, Resia, Prato Carnico, Ampezzo, Sappada, Tolmezzo e Pordenone.
Questa mattina e nella notte, a Tolmezzo, sono arrivati da Padova i primi generatori Enel. Ieri sera, nel solo capoluogo carnico, si contavano circa 800 utenze prive di energia, tra queste anche la residenza del sindaco Francesco Brollo. La Carnia è infatti rimasta isolata dalla fornitura dell’alta tensione che arriva dal Veneto poiché la linea dell’elettrodotto è stata interrotta su più punti a causa del crollo di alberi – o altri elementi –  sui cavi di alta tensione. Da ore, l’Enel sta sopperendo all’emergenza attingendo – dove può – corrente alternata dalle linee di media tensione. 

“Anche io, come altre persone, ho passato la notte senza corrente elettrica e al buio”, spiega il primo cittadino, Francesco Brollo. “Tuttavia, dobbiamo avere la forza di reagire, anche perché di questi tempi c’è chi se la passa peggio”, prosegue il sindaco. “Durante la notte ho dato l’appoggio a Enel per ospitare a Tolmezzo i convogli di generatori in arrivo da Padova. Fino alle prime ore della notte, dipendenti comunali, volontari della protezione civile, polizia locale, amministratori e appaltatori abbiamo lavorato intensamente per affrontare questa ennesima emergenza meteo”.

LA SITUAZIONE (aggiornamento ore 22 8-12-2020)

Dalle ore 9 sulla regione sono state osservate precipitazioni molto intense sulla pianura e sulla Pedemontana orientali, con cumulati massimi fino a 113 mm a Fossalon di Grado e fino a 156 mm a Gemona, mentre sulla pianura pordenonese sono caduti mediamente fra i 20 ed i 50 mm, in Val Tramontina 123 mm. Sulla costa a Lignano 97 mm, a Grado 106 mm. La quota neve si è mantenuta piuttosto bassa, fra 300 e 400 m su tutta il territorio montano, con nevicate più intense in Carnia e a Sappada, sono caduti da 20 a 50 cm di neve fresca. Soffia Bora sostenuta in pianura con raffiche fino a 65 km orari, vento più moderato da est-sudest a Trieste.

EVOLUZIONE

 

Nelle prossime ore serali sono confermate precipitazioni diffuse abbondanti, localmente intense, poi però nel corso della notte è possibile un’attenuazione delle precipitazioni. Da domani mattina e fino alle ore centrali della giornata, sarà probabile una nuova ripresa delle precipitazioni abbondanti, localmente intense. I cumulati di precipitazione attesi su gran parte della regione, per le prossime 24 ore, sono stimati fra 30 e 60 mm circa. In montagna continuerà a nevicare, anche intensamente, specie su Alpi e Prealpi Carniche oltre 300-400 m circa, con 20-50 cm di nuova neve. Soffierà Bora moderata in pianura, da sostenuta a forte sulla costa, vento sostenuto da sud-est in quota. Nel corso del pomeriggio di mercoledì attenuazione delle precipitazioni, probabile cessazione però solo in tarda serata. Giovedì possibili ancora precipitazioni sparse intermittenti, in genere deboli.

Frane-smottamenti:

Nimis segnalazione smottamento località Motta strada Nimis -Povoletto

Allagamenti:

Cervignano del Friuli, San Lorenzo Isontino, Farra D’Isonzo, Tricesimo, Taipana, Aquileia

 

VIABILITÀ

Aggiornamento situazione viabilità 08/12/2020 nuove chiusure dalle 19.00 alle ore 23:00:

Tutte le imprese sono impegnate sulle SS/SR con tutti i mezzi.

SR 512 DAL KM 2 AL KM 8 PER CADUTA ALBERI.CHIUSA

SR 646 DAL KM 18 PER NEVE E CADUTA ALBERI.CHIUSA

SR UD 73 “DEL LUMIEI”: CHIUSA;

SR UD 76 “DELLA VAL RACCOLANA”: CHIUSA DA SELLA NEVEA A CAVE DEL PREDIL.

CHIUSA ANCHE SR UD 110 “DI PASSO PRAMOLLO”.

CHIUSA ANCHE EX SP 99 PER ALLAGAMENTO SEDE STRADALE ESONDAZIONE LAVIA (PASIAN DI PRATO)

CHIUSURA SR PN 57 “DI CAMPONE” causa caduta alberi e alberature pericolanti.

 

SITUAZIONE FIUMI E INVASI

Nel bacino del Cellina – Meduna, gli scarichi delle dighe alle ore 16:00 sono complessivamente pari a 139 mc/s,

con valori costanti è attivo il Servizio di Piena. Tutti i livelli dei fiumi principali sono sotto controllo.

I livelli agli idrometri di riferimento lungo l’asta sono rimasti al di sotto del livello di guardia e sono in diminuzione.

Sotto osservazione il torrente Cormor che ha superato il livello di riferimento di 2 m a Basaldella.

 

Livelli neve

Neve caduta massimi nelle 12 ore (ore 20:30):

64 cm Sella Chianzutan (954m)

46 cm Varmost M.te Simone (Forni di Sopra) (1870m)]

45 cm Sauris di Sopra (1414m)

41 cm Fusine Valico (849m)

 


Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia