Bmw a oltre 192 km/h lungo la A4: patente sospesa e 543 euro di multa

Pizzicato dalla Polstrada, un conducente svizzero si è visto ritirare la patente tra Latisana e San Giorgio
Redazione

La Polizia Stradale, per contrastare efficacemente il superamento dei limiti di velocità, predispone costantemente servizi mirati di controllo. Così sabato mattina una pattuglia della Stradale di Palmanova, attraverso il dispositivo Provida, strumento di controllo che misura la velocità dei veicoli in autostrada con modalità ‘a inseguimento’, ha raggiunto e fermato una potente Bmw con targa svizzera che, lungo il tratto dell’A4 tra Latisana e San Giorgio di Nogaro, viaggiava a una velocità di 192 chilometri all’ora, superando di oltre 60 chilometri orari il limite.

Al conducente, attraverso il monitor installato a bordo della vettura di Polizia, è stata mostrata la registrazione delle immagini e la velocità rilevata dall’apparecchiatura. Sorpreso, al cittadino svizzero non è rimasto altro che pagare la multa da 543 euro e consegnare immediatamente la propria patente di guida per la sospensione.

Quantomeno laconica la giustificazione del conducente della provincia di Lugano che ha dichiarato ai poliziotti di avere una certa fretta per motivi di lavoro.

Il sistema di controllo Provida integra i normali dispositivi di controllo tramite Tutor e risulta particolarmente efficace nei confronti dei conducenti di veicoli non appartenenti all’Ue e che, quindi, non permettono alle forze di polizia di notificare direttamente il verbale. In tali casi, infatti, il trasgressore viene fermato su strada, informato dell’infrazione e sottoposto alle relative conseguenze. In questo caso, oltre alla sanzione pecuniaria e alla decurtazione di 10 punti, la patente di guida sarà sospesa per un periodo da uno a tre mesi.

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia