Borghi isolati dalla neve: ecco come si trasportano i generatori di corrente / VIDEO

Un intervento di emergenza che è andato a buon fine oggi in Val Raccolana grazie all'impiego degli elicotteri. E-Distribuzione ha trasportato in volo i generatori di corrente. Max i lavoro congiunto d...
Paola Treppo

Soccorsi d’emergenza oggi a Chiusaforte, in Val Raccolana, nelle frazioni di Patocco, Chiout Micheli e Pezzeit, rimaste isolate a causa della neve.

Il sindaco, Fabrizio Fuccaro ha operato insieme alla Protezione Civile Regionale, a una ditta di elicotteri di Tavagnacco e a E-Distribuzione; si è così riusciti a ripristinare la corrente elettrica nelle case delle famiglie che abitano le tre borgate.

Sono stati trasportati generi alimentari, acqua e altri beni di prima necessità con i velivoli. E-Distribuzione ha trasportato con l’elicottero un gruppo elettrogeno per l’abitato di Pezzeit.

La task force di E-Distribuzione

Grazie all’incessante lavoro delle task force di E-Distribuzione, Società del Gruppo Enel che gestisce le reti di media e bassa tensione, il servizio elettrico sta tornando alla normalità in provincia di Udine, dopo i disservizi provocati dall’eccezionale ondata di maltempo che ha interessato il Nord-Est. E-Distribuzione sta rialimentando le ultime utenze residenziali rimaste senza fornitura elettrica.

Persistono solo situazioni puntuali in comuni e frazioni dove le condizioni di viabilità sono tuttora fortemente compromesse e dove si interverrà, attraverso riparazioni e posa di gruppi elettrogeni, non appena le condizioni lo consentiranno.

L’Azienda, comprendendo i disagi subiti dai clienti, informa che, per interruzioni prolungate del servizio, di durata superiore a determinati limiti, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) prevede l’erogazione in bolletta di indennizzi automatici, per i quali quindi non è necessario che i clienti presentino alcuna richiesta.

Gli importi saranno calcolati sulla base di parametri stabiliti dalla Autorità stessa, quali la durata dell’interruzione, il numero di abitanti della zona interessata e la tipologia della fornitura. Gli indennizzi verranno erogati da E-Distribuzione a ciascun venditore decorsi 60 giorni dalle interruzioni.

A tali tempi vanno aggiunti quelli necessari ai venditori per trasferire il rimborso ai clienti direttamente in bolletta. In particolare, hanno diritto all’indennizzo automatico i clienti di bassa tensione che subiscono un’interruzione di almeno 8 ore nei Comuni con più di 5 mila abitanti e di almeno 12 ore nei Comuni più piccoli.

Per quanto riguarda i clienti in media tensione, saranno indennizzati tutti quelli che hanno subito interruzioni di almeno 4 ore nei Comuni con più di 5 mila abitanti e di almeno 6 ore nei comuni più piccoli.

E-Distribuzione ricorda che, per segnalare guasti e richiedere informazioni, è possibile contattare il numero verde 803.500, indicando il codice POD (nel formato IT001E…) della propria utenza riportato nella bolletta elettrica. Inoltre, è possibile ricevere informazioni anche sui canali social Facebook e Twitter di E-Distribuzione nonché sul sito web www.e-distribuzione.it.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia