Bovini in festa. Transumanza a Sella Nevea

Domenica 15 settembre in programma musica e degustazioni
Redazione

Appuntamento domenica mattina sull’altopiano del Montasio per l’evento conclusivo della lunga stagione che ancora una volta, grazie all’Associazione allevatori del Friuli Venezia Giulia, ha animato l’estate in quota.

A far calare il sipario sulla regina delle malghe Fvg sarà la quinta edizione della Festa della transumanza, evento di grande fascino, dal sapore antico, che l’associazione ripropone anche quest’anno a conclusione simbolica dell’alpeggio di ben 240 vacche portate a giugno sul Montasio. Occasione imperdibile per i tanti che ormai vivono lontani dalla natura e dai suoi tempi dilatati di calarsi per un giorno nel ritmo slow della transumanza, un rito che si perde nella storia. Ecco dunque che domenica 20 vacche infiorate si metteranno in marcia dall’altopiano fino a Sella Nevea seguite da una folla festante di grandi e piccini. Il ritrovo in quota è previsto per le 9, la partenza per le 10, l’arrivo per le 11.30.

A Sella la festa proseguirà sul piazzale antistante il rifugio Divisione Julia dove l’associazione Allevatori Fvg insieme alla Cooperativa malghesi della Carnia e Val Canale con cui l’evento è organizzato proporrà musica e degustazioni a base di frico, firmato da Chei dal frico di Sterpo di Bertiolo, e polenta di Gemona. La festa precede il ritorno “a casa” delle vacche che si concluderà entro il 20 del mese di settembre mentre la malga resterà aperta fino al 6 ottobre. 

Resta aggiornato con i Tg di Telefriuli. Puoi farlo seguendo la diretta dal tuo telefonino cliccando il tasto LIVE (alle 7.00 – 12.30 – 12.45 – 16.00 – 19.00); dalla tv sintonizzati su canale 11, 511 HD del digitale terrestre. 

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Iscriviti gratis e subito al nostro canale Telegram cliccando qui: https://t.me/telefriuli_it

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia