5,2 milioni di utile per Cafc, investimenti per 28,6 milioni

Approvato il Bilancio 2023. Valore della produzione pari a 99,3 milioni di euro con una crescita di 4,4, milioni.
Redazione

Approvato dall’assemblea dei soci riunitasi venerdì 24 maggio, il bilancio d’esercizio 2023 di CAFC SpA che chiude con risultati economico-finanziari in crescita. Il valore della produzione si è attestato a 99,3 milioni di euro, registrando una crescita di 4,4 milioni rispetto al precedente esercizio, un Margine Operativo Lordo pari a 24 milioni di euro e un utile netto d’esercizio di 5,2 milioni di euro, interamente destinato a riserva per l’attività di investimento nel territorio di competenza a beneficio del potenziamento delle infrastrutture idriche.

“Il Bilancio relativo all’esercizio 2023 conferma il buon andamento della società CAFC SPA –  evidenzia il Presidente Salvatore Benigno – registrando performance economico-finanziare positive e in crescita rispetto al precedente esercizio e confermando CAFC quale operatore di riferimento a livello regionale. Il servizio è stato sempre assicurato, i risultati dell’attività di investimento sono stati estremamente soddisfacenti e i dati di bilancio ne sono un buon testimone garantendo, al contempo, quell’attenzione al territorio che fa parte sempre della nostra storia – aggiunge Benigno”.

Il Patrimonio netto aziendale ha superato quota 101 milioni di euro grazie anche all’operazione di integrazione societaria con acquedotto POIANA SPA, operazione che ha comportato un aumento del capitale sociale con sovraprezzo azioni e l’ingresso di 12 nuovi comuni soci dell’area del cividalese nella compagine sociale di CAFC SPA, portando a 134 il numero complessivo dei soci.

“L’attività di investimento effettuata nell’esercizio 2023, ammonta a 28,6 milioni di euro ed è stata particolarmente volta al miglioramento delle reti acquedottistiche e ricerca perdite occulte, al potenziamento degli impianti di depurazione e al completamento delle reti fognarie, ottenendo un parametro d’investimento di 70 euro per abitante, a fronte di una media nazionale di settore al 2023 pari a 64 euro – sottolinea il Presidente Benigno.  Tramite le risorse del PNRR, registreremo un’ulteriore forte spinta all’attività di investimento in opere strategiche nell’esercizio 2024 con un dato budget pari a 44 milioni di euro. Particolare l’attenzione al tema della riduzione delle perdite idriche lineari lungo le condotte, su cui ci attendiamo, a regime, una contrazione del 22% rispetto all’attuale situazione che comunque ci vede al di sotto del dato medio nazionale. Va altresì evidenziato  –  prosegue Benigno – che la società CAFC SPA  per l’anno 2023 ha beneficato anche di importanti premialità da parte dell’autority nazionale ARERA, grazie a significativi miglioramenti negli standard settoriali di riferimento, sia della qualità tecnica che contrattuale del servizio svolto agli utenti e in particolar modo per l’elevata qualità dell’acqua erogata e per l’attività di depurazione intrapresa a difesa dell’ambiente”.

Con l’integrazione societaria della società controllata POIANA SPA, l’esercizio 2023 ha portato infine alla redazione del bilancio consolidato di Gruppo che ha registrato un valore della produzione pari a 106 milioni di euro, un utile d’esercizio di 6,4 milioni e un patrimonio netto pari a 113 milioni, contando una forza lavoro di circa 300 dipendenti.

“Una ulteriore prova del conseguimento di risultati estremamente positivi connessi ai processi aggregativi, strada ormai tracciata anche da parte del legislatore regionale che ha recentemente previsto una norma volta al superamento della frammentazione delle gestioni sia in tema di Servizio Idrico Integrato che nel settore della gestione dei rifiuti urbani- conclude Benigno”.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia