Cantiere al Liceo Marinelli di Udine: l’istituto sarà più ‘digitale’ e efficiente energeticamente

Questa mattina sopralluogo dell'assessore regionale all'istruzione, Alessia Rosolen
Tiziano Campigotto

Udine, 12 dic – “L’Amministrazione regionale sta agendo con una programmazione triennale sugli edifici scolastici pubblici che vale, per l’ex provincia di Udine, 77 milioni di euro, con cui dare risposte a quelle criticità che, per molti anni, non hanno ricevuto un’adeguata attenzione. Assieme all’Ente di decentramento regionale (Edr), che ha dato prova di efficienza sul territorio, stiamo risolvendo delle situazioni importanti legate soprattutto alla vetustà di molte strutture scolastiche oltre che sul fronte dell’adeguamento sismico e dell’efficientamento energetico”.

Lo ha detto l’assessore regionale all’Istruzione, Alessia Rosolen, oggi durante il sopralluogo al cantiere per la messa in sicurezza, adeguamento sismico ed efficientamento energetico della sede del liceo scientifico Giovanni Marinelli a Udine. Si tratta di un intervento che richiederà finanziamenti pari a 5.451.390,27 euro di cui 1.700.000,00 per l’adeguamento sismico (fondi statali), 701.390,27 per l’efficientamento energetico (finanziamento fondi europei); le restanti risorse sono regionali.

L’occasione è stata utile per visitare anche la scuola polmone di via Aspromonte “che consente di trasferire gli studenti via via che gli interventi antisismici e di efficientamento energetico verranno realizzati, oggi è utile al Marinelli poi lo sarà anche per altre scuole – ha riferito Rosolen. E’ una struttura moderna ad alto efficientamento energetico e antisismica, un esempio virtuoso del Friuli Venezia Giulia che farà “scuola” a livello nazionale”. “Grazie alle risorse nazionali e comunitarie implementate da quelle regionali abbiamo la garanzia di lavorare con una programmazione pluriennale” ha concluso Rosolen.

Il primo intervento sull’edificio del liceo Marinelli, come è stato illustrato nel corso del sopralluogo a cui erano presenti i tecnici, il dirigente scolastico dell’istituto Stefano Stefanel e il commissario dell’Edr Augusto Viola, riguarda l’ala della scuola che prospetta via Leonardo da Vinci dove è presenta il maggior numero di aule rispetto ai vari corpi scolastici che costituiscono il complesso. Il progetto e la direzione dei lavori sono stati affidati al raggruppamento temporaneo composto da Serteco servizi tecnici coordinati srl di Udine e Dba progetti spa di Santo Stefano di Cadore. La realizzazione dei lavori è stata affidata alla ditta Restauri & costruzioni srl di Tavagnacco.

Dopo gli interventi, oltre ad essere sicuro sismicamente, l’edificio avrà un risparmio energetico e una maggiore sostenibilità ambientale, raggiunta anche con la previsione dell’installazione di un impianto fotovoltaico sulla copertura. I lavori iniziati il 12 ottobre scorso si prevedono ultimati ad agosto del prossimo anno.

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia