Capriva, l’sms del sindaco sventa la truffa in atto

Un'anziana era stata contattata telefonicamente da un malvivente che la stava convincendo a versargli del denaro, l'allerta diramata via cellulare dal primo cittadino salva la signora
Matteo Femia
loading...

Stava per essere raggirata telefonicamente da uno sconosciuto, che spacciandosi per avvocato le stava chiedendo denaro per un fantomatico incidente stradale accorso al figlio, ma è riuscita a sfuggire al malvivente grazie ad un messaggio spedito sul cellulare dal sindaco. Un’anziana di Capriva del Friuli era infatti finita nel mirino di un truffatore: al telefono il malintenzionato la stava convincendo a versargli del denaro. Ma da qualche ora un tentativo simile di raggiro era fallito perché la persona precedentemente contattata non ci era cascata, avvisando i Carabinieri, che a loro volta avevano avvertito il sindaco Daniele Sergon.

Quest’ultimo ha provveduto così ad inviare a tutti i concittadini un sms di allerta evidenziando come in paese qualcuno stesse tentando di svolgere raggiri telefonici. E proprio mentre stava per essere vittima in prima persona di una truffa, l’anziana ha ricevuto il messaggio del proprio primo cittadino. Ed è lì che ha capito tutto, chiudendo il telefono in faccia al suo interlocutore. “E’ un servizio, quello degli sms ai residenti – sottolinea il sindaco Sergon – che utilizziamo spesso per informare su vari accadimenti. In questo caso è stato davvero utile perché ha fermato una possibile truffa in corso di svolgimento”. Nell’Isontino in questi giorni sono diverse le telefonate fatte da sconosciuti che tentano di raggirare gli anziani. Fortunatamente, nel caso di Capriva, c’è stato il lieto fine.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia