Home / News / Caro energia, a Pradamano risparmiati 12 mila euro al mese

Caro energia, a Pradamano risparmiati 12 mila euro al mese

Con un’idea semplice il Comune è riuscito a contrastare l'aumento delle bollette. Tagli previsti anche per Natale

Per tentare di calmierare i prezzi energetici, le amministrazioni comunali del Friuli Venezia Giulia hanno e stanno adottato le più disparate soluzioni. Dallo spegnimento completo dei lampioni, alla disattivazione a zone o nelle ore precedenti l’alba. 

A Pradamano si è deciso di procedere con lo spegnimento dei lampioni in maniera semi alternata: uno sì, due no. Le bollette erano infatti schizzate da 7 a 15 mila euro, con esborsi di 40mila euro in tre mesi. Per frenare questo dissanguamento economico, il Comune ha quindi elaborato la chiusura di circa due terzi dell'illuminazione pubblica. Una soluzione ‘artigianale’ realizzata grazie al supporto di un tecnico comunale e che, dalle ultime bollette, ha permesso di risparmiare circa 12 mila euro al mese di energia prendendo a riferimento i costi attuali.  "Con una semplice idea - ha spiegato a Telefriuli il primo cittadino, Enrico Mossenta -, siamo riusciti a bloccare un’emorragia di soldi che ci avrebbe costretto a tagliare servizi".

Il contrasto al caro luce, inoltre, ha portato l’amministrazione di Pradamano a compiere altre rinunce. Sono infatti state tagliate le spese per le luminarie e gli allestimenti natalizi. Tra il capoluogo e le tre frazioni rimarranno accese solamente tre alberi di Natale e una scritta di Natale. 

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori