Cashback, è guerra ai furbetti. Saranno esclusi dal super premio

Il Ministero dell’Economia dichiara guerra ai furbetti del cashback. Al momento nessuna sanzione, ma controlli a tappeto e l’esclusione dalla possibilità di guadagnare il super prem...
Alessandra Salvatori

Il Ministero dell’Economia dichiara guerra ai furbetti del cashback. Al momento nessuna sanzione, ma controlli a tappeto e l’esclusione dalla possibilità di guadagnare il super premio. Il fenomeno denunciato per la prima volta a Tolmezzo, attraverso le telecamere di Telefriuli, dal presidente della Figisc Confcommercio Bruno Bearzi, relativo ai micro rifornimenti di carburante alle colonnine del self service, è arrivato alla ribalta nazionale. Il cashback, che garantisce rimborsi fino a 150 euro, stila anche una classifica sulla base del numero di pagamenti elettronici effettuati in un determinato arco di tempo. Più sono le transazioni maggiore è la possibilità di accaparrarsi il Super Cashback: 1500 euro per i 100 mila cittadini autori del maggior numero di pagamenti digitali. Non essendoci un limite minimo di spesa, i furbetti scaglionano i pagamenti in più operazioni. Nel caso specifico segnalato a Tolmezzo, fanno rifornimento di carburante con transazioni anche di soli 90 centesimi ciascuna, con danni economici importanti per i benzinai.

Il Ministero dell’Economia ha deciso di muoversi innanzitutto con controlli mirati, per individuare che abusa del sistema. A quanto risulta PagoPa, che gestisce l’app Io (principale porta d’accesso al Cashback) sarebbe in grado di pizzicare chi fa più pagamenti elettronici ravvicinati nel tempo nello stesso negozio. La legge non prevede sanzioni, quindi al momento i furbetti rischiano solo di essere esclusi dalla corsa al Super Cashback. Per il futuro, è possibile che vengano introdotte delle restrizioni sui pagamenti, come ad esempio un limite ai micropagamenti da conteggiare ai fini del casback.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia