Home / News / «Questa donzella se l'è cercata», il Movimento 5 Stelle chiede le dimissioni di Candusso

«Questa donzella se l'è cercata», il Movimento 5 Stelle chiede le dimissioni di Candusso

Il consigliere comunale incolpa la sinistra e Papa Francesco

candusso, giovanni candusso

"Immediate dimissioni del consigliere comunale di San Daniele del Friuli, Giovanni Candusso". E' quanto chiede in una nota la capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale, Ilaria Dal Zovo, a seguito del commento postato a più riprese sui social network da parte dell'ex esponente leghista, Giovanni Candusso, in merito all'episodio di violenza sessuale accaduto a Udine la notte di Capodanno. "La vera sfida, se si vuole sconfiggere la violenza contro le donne, è il cambiamento culturale, a partire dal superamento degli stereotipi: sentire che se l'è cercata - sottolinea Dal Zovo - non è accettabile. Frasi del genere, pronunciate o scritte da un rappresentante delle istituzioni, sono ancora più gravi e pesano maggiormente. Candusso si vergogni, si scusi e si dimetta".

Il consigliere dal canto suo, dopo l'intervento del sindaco Valent che lo ha invitato a riflettere su quanto esposto e a prendere 'le decisioni del caso' (chiaro riferimento alla dimissioni), ha replicato piccato non pentendosi affatto di quanto sostenuto:  "Nel prossimo Consiglio comunale - ha scritto Candusso commentanto il post del suo primo cittadino -, dichiarerò quanto accaduto, che non è assolutamente quello che faziosamente viene trasmesso alle persone iscritte a Facebook. Ribadisco in toto quanto ho scritto, condannando la violenzadi qualsiasi genere, che non è stato offensivo".

Sempre il diretto interessato, tentando di spiegare le motivazioni che lo hanno portato a esprimere quel concetto, ha poi riferito fra i commenti al post del sindaco Valent, che 'la colpa' va attribuita alla sinistra tout court e a Papa Francesco che hanno agevolato l'arrivo di profughi e richiedenti asilo. "La colpa è di chi ha fatto entrare in Italia i clandestini extracomunitari, che spacciano droga lungo la stradina che sale al castello di Udine, dove la ragazza è stata violentata.... e la colpa è della sinistra e di Bergoglio".

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori