Il castello torni a Pordenone, consegnata in Regione petizione con oltre mille firme

Consegnata al presidente del consiglio regionale Bordin la raccolta firme bipartisan
Daniele Micheluz
loading...

Oltre mille firme, tra le quali quella del sindaco Alessandro Ciriani e del deputato Emanuele Loperfido sono state consegnate al presidente del consiglio regionale Mauro Bordin affinché la Regione possa intercedere nei ministeri competenti per riportare il castello di Pordenone nella disponibilità dell’amministrazione cittadina. Una petizione politicamente bipartisan sia a livello regionale che locale, visto che il primo firmatario è Marco Salvador, consigliere comunale pordenonese della Civica che siede nei banchi dell’opposizione, accompagnato dal collega Roberto Freschi e dal vicesindaco Alberto Parigi. Il castello oggi ospita il carcere ma presto, con la costruzione del nuovo penitenziario a Sn Vito al Tagliamento, sarà liberato. La petizione – come illustrato dai presenti – chiede che la struttura Duecentesca possa tornare al municipio del capoluogo affinché sano i cittadini a deciderne la futura destinazione. Suggerimenti, questi ultimi, accolti con favore dal presidente Bordin, che trasmetterà la raccolta firme alla commissione competente.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia