Home / News / Cerca di rubare gli ori della chiesa ma non fa i conti con la vecchia sagrestana

Cerca di rubare gli ori della chiesa ma non fa i conti con la vecchia sagrestana

Denunciato dai carabinieri. Il ladro ha dovuto desistere per il sopraggiungere dell’anziana custode che l’ha scoperto ancora nascosto in sacrestia. Poi è scappato abbandonando il malloppo

I Carabinieri della Stazione di San Giovanni al Natisone, a conclusione di un’attenta attività d’indagine, hanno denunciato in stato di libertà, per furto con scasso, un ventenne del posto, già noto dalle Forze di Polizia.

Nella tarda mattinata del 20 marzo, aveva rubato le offerte dei fedeli (poche decine di euro) dalla sacrestia della chiesa parrocchiale Santi Michele e Zenone di Chiopris Viscone.

Il giovane, approfittando dell’apertura al pubblico del luogo di culto, è entrato in chiesa, ha forzato la porta della sacrestia e, rinvenute le chiavi di un armadio dove vengono custoditi monili e oggetti sacri di valore, l’ha aperto per poterne trafugare il contenuto.

Ha dovuto però desistere dagli intenti per il sopraggiungere dell’anziana custode che era sopraggiunta per chiudere i battenti della chieda e che l’ha scoperto ancora nascosto in sacrestia. Dopo breve diverbio con la signora, che a gran voce ha chiesto aiuto e fatto intervenire altre persone in suo soccorso, il ladro è scappato senza riuscire a rubare gli arredi e i gioielli della parrocchia ma sottraendo solamente un sacchetto di spiccioli (poche decine di euro) frutto delle offerte dei fedeli che ha abbandonato, vuoto, fuori sul sagrato.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati
Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori