Chi vive in quegli alloggi? Sono in troppi. C’è anche un clandestino

Costante l’attività di controllo, da parte del Corpo Intercomunale di PN-Cordenons, indirizzata alle verifiche informative anagrafiche, sia su richiesta degli uffici comunali, sia di altr...
Redazione

Costante l’attività di controllo, da parte del Corpo Intercomunale di Pordenone Cordenons, per le verifiche anagrafiche in merito a immigrazione, trasferimenti, convivenze, domicilio e residenze. Ogni mese la polizia locale, su richiesta degli uffici pubbici, svolge oltre 200 accertamenti in tal senso. Un’azione indispensabile non solo per il monitoraggio degli alloggi che si trovano nel territorio comunale, ma anche per la lotta alle agevolazioni indebite di natura fiscale e patrimoniale. Agevolazioni percepite, ad esempio, ai danni delle amministrazioni pubbliche.

La residenza

La residenza, infatti, risulta criterio fondamentale per il rilascio e il rinnovo del permesso di soggiorno, ed esempio, ma anche per calcoli Isee, sanità pubblica, iscrizione scolastica, rette delle case Ater, prima e seconda abitazione, reddito di cittadinanza, ecc.

Il blitz

Ieri, di prima mattina, gli agenti sono intervenuti in due appartamenti di Pordenone. Nel primo sono state trovate 5 persone, 3 adulti e due minori, tutti di nazionalità cinese. Due persone sono risultate ospitate irregolarmente. Una donna, ventenne, è stata denunciata per la mancata esibizione dei documenti di identificazione e soggiorno.

Nel secondo appartamento è stata accertata la presenza di 9 persone, sempre di nazionalità cinese, 4 donne e 5 maschi, di cui due minori. Un uomo di 23 anni è stato denunciato per la mancata esibizione dei documenti di identificazione e soggiorno. Per una donna, 28enne, risultata illegale sul territorio nazionale, è scattata la denuncia e l’espulsione dal territorio nazionale, con accompagnamento immediato, a cura della Questura, in un centro di prima accoglienza. Il secondo appartamento, quindi, è risultato ospitare 4 persone in eccedenza rispetto all’effettiva capacità abitativa, motivo per cui l’Ufficio Edilizia del Comune di Pordenone avvierà le pratiche del caso.

Il Tavolo Tecnico permanente di confronto

Una azione, quella svolta dalla poliza locale  del Corpo Intercomunale di Pordenone Cordenons che, tra l’altro, dà seguito e fattiva continuità al Tavolo Tecnico permanente di confronto tra la Polizia Locale e gli Amministratori di Condominio, tavolo attivato nel settembre 2017, a seguito dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento di Polizia Urbana

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia