Chiude il cane dentro l’auto (lasciata in divieto), poi va al mare

È successo nel primo pomeriggio di oggi a Lignano Sabbiadoro
Giancarlo Virgilio

Vigili del fuoco e polizia locale attivati questa mattina per salvare la vita di un cane, trovato rinchiuso dentro un’automobile parcheggiata in divieto di sosta sul lungomare Trieste a Lignano Sabbiadoro.

Dopo il decesso di un altro esemplare avvenuto in settimana a Latisana, non si arrestano i fenomeni di maltrattamenti nei confronti degli amici a 4 zampe abbandonati all’interno di vetture che sotto il sole diventano dei veri e propri forni.

L’avvistamento

Alle 15.30 di oggi, l’attenzione di alcuni passanti, a passeggio davanti all’ufficio 17, ha evitato l’ennesima tragedia.  Sul posto sono subito accorsi i vigili e i pompieri che sono riusciti a liberare l’animale lasciato all’interno dell’abitacolo senza acqua né cibo e con un finestrino abbassato di pochissimi centimetri. L’intervento è stato eseguito magistralmente con un gancio che non ha arrecato danni alla vettura. 

Il salvataggio

Fortunatamente il cane, di media stazza, è uscito provato ma scodinzolante ed è stato poi affidato alle cure di un veterinario che lo ha consegnato al canile di Porpetto dove si verificherà anche l’eventuale presenza del microchip. Spetterà ora alla Polizia Locale rintracciare e sanzionare il proprietario dell’auto e dell’animale, un cittadino inglese che è stato più volte cercato – inutilmente – anche con diversi annunci multilingue in spiaggia. L’episodio ha suscitato sdegno da parte dei turisti e dei cittadini che erano lì in quel momento. Un uomo in particolare si è commosso, altri, invece, erano particolarmente arrabbiati. 

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia