I comitati chiedono la riapertura dei servizi di pronto soccorso a Gemona e Cividale

Solo riaprendo il punto di Pronto soccorso degli ospedali di Gemona e Cividale si può contenere il sovraffollamento del servizio del Santa Maria della Misericordia di Udine
Isabella Gregoratto

Solo riaprendo il punto di Pronto soccorso degli ospedali di Gemona e Cividale si può contenere il sovraffollamento del servizio del Santa Maria della Misericordia di Udine.

Ne sono convinti i comitati a tutela dei piccoli ospedali che oggi si sono riuniti nella sede udinese della Regione.

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia