Comune di Udine secondo in Italia per gestione del bilancio e servizi al cittadino

Il sindaco Fontanini: “Trend positivo, il capoluogo friulano è una città nella quale investire”
Redazione
loading...

I comuni di Udine e Pordenone sono finiti nuovamente ai vertici delle classifiche nazionali. Il risultato emerge dal Rating sulle Amministrazioni Pubbliche elaborato da Fondazione Etica sulla qualità, l’efficienza e la trasparenza della spesa pubblica. L’analisi ha valutato – in un’ottica di sostenibilità – 111 Comuni capoluogo di provincia incrociando i dati di sei aree tematiche: bilancio, governance, gestione del personale, servizi a cittadini, servizi ai privati, appalti e impatto ambientale. Nella graduatoria del 2019, la posizione migliore in Fvg è stata conquistata da Udine, sesta e a poca distan za da Prato, Milano, Cuneo, Reggio Emilia e Bologna che la precedono. Promossa anche Pordenone, 14esima. In fascia ‘soddisfacente’ anche Trieste, che si ritaglia una rispettabile 29esima posizione. Rimandata, infine, Gorizia, finita al 73imo posto. Il capoluogo isontino si riscatta, però, per la gestione del Bilancio che la colloca al 14esimo posto, seguita da Udine al 18esimo. Sul fronte della Governance è il capoluogo giuliano a salire sul podio, con la terza posizione. Mentre, in tema di Personale, il capoluogo friulano sbaraglia tutti conquistando la vetta alla classifica. Sempre Udine, infine, si guadagna il secondo posto in Italia nella categoria Appalti.

Visibilmente soddisfatto da questi risultati il primo cittadino del capoluogo friulano. “Udine – spiega Fontanini – si conferma una città nella quale investire”. “Questo studio – prosegue il Primo Cittadino -, conferma il trend positivo che vede la nostra Amministrazione in costante miglioramento, sia per quanto riguarda la tenuta delle finanze comunali, sia per quanto riguarda i servizi al cittadino. Non è infatti la prima volta, in questi ultimi mesi, che la nostra città si colloca ai primi posti nelle varie classifiche che periodicamente vengono pubblicate, basti ricordare il recente articolo di Forbes che ha individuato nella città di Udine il solo capoluogo del nord, assieme a Pordenone, attrezzato già ad aprile alla ripartenza post coronavirus”.

“La classifica di Fondazione Etica, ottenuta dall’incrocio dei dati del Ministero della Funzione pubblica, del Ministero degli Interni, della Corte dei Conti, dell’Istat, dell’Anac e del Ministero delle Finanze e tesa alla valutazione della trasparenza, dell’integrità e dell’efficienza attraverso l’analisi di sei aree tematiche, parla chiaro: Udine è una città nella quale investire”, conclude Fontanini.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia