Home / News / Il concerto di Venditti apre la 61° edizione del Festival di Majano

Il concerto di Venditti apre la 61° edizione del Festival di Majano

Venerdì 23 luglio parte la 61^ edizione

Majano

Conto alla rovescia per il via della 61° edizione del Festival di Majano, rassegna fra le più attese dell’estate del Friuli Venezia Giulia e non solo, capace di proporre da decenni eventi musicali di respiro internazionale, happening culturali, artistici e sportivi, e fungere da vetrina della migliore gastronomia della tradizione friulana.

Primo ospite dell’estate majanese sarà quindi Antonello Venditti, amatissimo cantautore romano, che salirà sul palco dell’Area Concerti domani, venerdì 23 luglio con lo spettacolo “Unplugged Special 2021”. I biglietti per il concerto, organizzato da Zenit srl, in collaborazione con Pro Majano, Regione Friuli Venezia Giulia e PromoTurismo FVG, sono ancora in vendita su Ticketone e lo saranno anche alla biglietteria dello spettacolo dalle 19.30. Le porte dell’Area Concerti apriranno alle 20.00, con inizio previsto per le 21.30.

Antonello Venditti sarà protagonista di un live che ripercorrerà in una versione unplugged le più importanti canzoni del suo straordinario repertorio, tra cui troviamo hit memorabili come “Giulio Cesare”, “Ci vorrebbe un amico”, “Roma Capoccia”, “Notte prima degli esami”, “Amici mai”, “Grazie Roma”, “Benvenuti in paradiso”. Un vero e proprio viaggio con perle entrate nella memoria collettiva di un intero Paese, che raccontano un’epoca e che sono diventate senza tempo, che parlavano ai giovani di allora e che sono capaci di comunicare ai ragazzi di oggi con un linguaggio assolutamente contemporaneo.

Sabato 24 luglio alle 19.00 in Piazza Italia ci sarà la cerimonia di inaugurazione ufficiale del festival, seguita alle 20.00 dal primo evento gastronomico del programma, la cena degustazione “61 posti per 61 anni”. L’evento sarà l’occasione per sancire il gemellaggio che Majano ha allacciato da anni con i comuni di San Zenone degli Ezzelini (Treviso) e Traversetolo (Parma), località che contribuiranno proponendo uno chef locale, i propri vini e pietanze, per una serata all’insegna dello scambio reciproco e dell’amicizia.

Per tutto il fine settimana sarà visitabile nella sala d’arte Ciro di Pers (18.00-23.00) la mostra dedicata a Antonio Cendamo, pittore sacilese scomparso nel 2015 e conosciuto come il “Ligabue Friulano”.

La giornata di domenica vedrà alle 11.00 del mattino il Premio Armando Prada “Un maestro di vita”. Nel pomeriggio giochi e divertimento per i più piccoli con il Mago Gasp mentre in serata ci sarà l’esibizione del cantante Timothy Cavicchini. Per tutta la giornata attiva la degustazione di formaggi di malga a cura del Consorzio Malghe della Carnia, che andrà ad arricchire la grande offerta gastronomica del festival divisa in aree tematiche con l’Angolo della Bontà, la Boutique della Brace, la Cucina Centrale e la Cucina di Carnia, oltre all’elegante spazio enoteca.

Il 61° Festival di Majano è organizzato dalla Pro Majano, in collaborazione con Regione Friuli Venezia GiuliaPromoTurismoFVGComune di MajanoAssociazione regionale tra le Pro LocoComunità Collinare del FriuliConsorzio tra le Pro Loco della Comunità Collinare.

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori