Conto svuotato dopo la vendita di oggetti on-line: occhio alla truffa del Postamat

Diciassette persone sono state denunciate dai Carabinieri di Sacile. In 13 casi, raggirando anche persone di Sacile e Brugnera, avevano messo in piedi la truffa del Postamat, sottraendo migliaia di eu...
Daniele Micheluz
loading...

Diciassette persone sono state denunciate dai Carabinieri di Sacile. In 13 casi, raggirando anche persone di Sacile e Brugnera, avevano messo in piedi la truffa del Postamat, sottraendo migliaia di euro a chi aveva cercato di vendere articoli online.

Il sistema

Le vittime dopo aver messo in vendita materiale online, venivano contattate da sedicenti compratori che le convincevano a procedere con il pagamento attraverso un collegamento diretto con gli sportelli Postamat. Il risultato dell’operazione finiva però con un esito opposto: il venditore invece di ricevere un accredito dell’ammontare pattuito, veniva truffato con addebiti per la medesima cifra e a volte perimporti anche molto superiori.

I raggiri

Tra i casi più eclatanti, una donna di 30 anni, di Venezia, che ha truffato mille euro per l’acquisto di una stufa a legna; un uomo, di 56 anni, di Torre Annunziata (Napoli) che ha truffato 1.339 euro per quattro pneumatici con cerchione; un uomo di 51 anni di Rovigo che ha truffato 2.300 euro per una bicicletta in carbonio e così via fino a un giovane di 31 anni di Dolo (Venezia) che ha truffato ben 3.400 euro per un asciugamani il cui prezzo pattuito era di soli 40 euro

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia