Contrasto mafie nelle attività del Fvg: “Coinvolgere le associazioni di settore”

Il magistrato di Cassazione in quiescenza Giancarlo Buonocore questa mattina ha parlato di “Mafie a Nord-est”. In Friuli sono presenti tutti gli anticorpi per contrastare la malavita. L’incontro è stato organizzato dall’Osservatorio Civico contro le illegalità del FVG
Giancarlo Virgilio
loading...

La ‘teoria delle palme’ di Leonardo Sciascia come monito sulle possibili infiltrazioni malavitose nel nord Italia. È quella che ha aperto la conferenza ‘Mafie a Nord-est’ organizzata questa mattina dall’Osservatorio Civico contro le illegalità del FVG al Caffè Caucigh, a Udine. Ad esporla è stata Giancarlo Buonocore, magistrato di Cassazione e Avvocato generale di Corte d’Appello a Venezia, in quiescenza da 6 mesi.

Le infiltrazioni mafiose in Veneto sono già presenti, ha ricordato l’ex procuratore di Udine e Tolmezzo, e hanno una quasi sempre una doppia finalità: riciclare denaro sporco o fornire una copertura attraverso posti di lavoro non sospetti.

La violenza, ha ricordato Buonocore, è sempre l’ultima opzione per le organizzazioni criminali. La prima, invece, è l’offerta di denaro, seguita, in caso di rifiuto, dall’intimidazione.

Le infiltrazioni non sono da sottovalutare. Il problema richiede una maggiore attenzione culturale negli ambienti socio-economici della società civile e nei suoi organi rappresentativi.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia