Cultura: in FVG vale il 6% del Pil e occupa 30.000 persone

Le imprese sono 5.200. Finanza e crescita nel Cluster Regionale Cultura e Creatività
Alfonso Di Leva

La filiera della cultura e della creatività in Friuli Venezia Giulia conta 5.200 imprese, occupa oltre 30 mila addetti e vale circa il 6% del PIL Regionale.

Il dato è emerso in una riunione promossa dal Cluster Regionale Cultura e Creatività, che, ieri martedì 16 marzo 2023, nella Vetrina dell’ingegno di Confindustria Udine,  ha analizzato le opportunità di crescita del settore e gli strumenti finanziari a disposizione delle imprese culturali e creative.

Il valore della cultura e della creatività nelle imprese è stato evidenziato dal Direttore di Confindustria Udine Michele Nencioni che ha sottolineato come “oggi fare impresa è cultura e la cultura di impresa genera innovazione”.

“Nelle attività che come Friuli Innovazione sviluppiamo nell’ambito del Cluster Cultura e Creatività  puntiamo a supportare le realtà del settore offrendo occasioni per sviluppare competenze imprenditoriali, di accesso al mercato e di comprensione ed utilizzo di nuove tecnologie”, ha spiegato Filippo Bianco, Amministratore Delegato di Friuli Innovazione.

Paolo Schneider Savio di MEP Group, Emanuele Fantin di Bolina Sail, Anna Pantanali di Molino Moras e Valeria Broggian di Gruppo Servizi CGN hanno presentato le iniziative implementate nell’ambito del welfare aziendale e della sostenibilità, temi in cui le ICC e le imprese tradizionali possono sviluppare iniziative comuni, innescando una fertilizzazione incrociata.

Il prossimo appuntamento è la seconda edizione della Fiera regionale della cultura e creatività: Eureka Day 2023 il 13 ottobre a Villa Manin di Passariano.

(Foto: ufficio stampa Friuli Innovazione)

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia