Da Sores a Coreut, la centrale di emergenza di Palmanova cambierà nome

"Dopo anni di attesa e infinite polemiche sui disservizi e sui ritardi di soccorso, è in dirittura d'arrivo il nuovo Piano di emergenza urgenza (Peu) e sarà così impostato il nuov...
Redazione

“Dopo anni di attesa e infinite polemiche sui disservizi e sui ritardi di soccorso, è in dirittura d’arrivo il nuovo Piano di emergenza urgenza (Peu) e sarà così impostato il nuovo assetto organizzativo del soccorso sanitario nella nostra regione”. Il commento, in una nota, è del consigliere regionale del Gruppo Misto, Walter Zalukar.

“Dopo la lunga querelle sul numero delle Centrali operative 118, in particolare il reintegro della Centrale a Trieste – prosegue Zalukar -, e dopo anni di studio degli esperti regionali del settore, è arrivata la soluzione: la Centrale resta unica e rimane a Palmanova, ma cambia il nome, da Sores diventa Coreut. E il problema è finalmente risolto, forse bisognava pensarci prima”.

“Il problema dei mezzi di soccorso, pochi e con poco personale – così ancora la nota del consigliere – è stato anch’esso brillantemente risolto dagli esperti della Regione, come riporta oggi la stampa, ovvero ci sarà un nuovo dipartimento interaziendale funzionale del Servizio emergenza urgenza del territorio che sarà incardinato in Arcs, l’Azienda zero, quella che oggi gestisce la Centrale di Palmanova. Questo nuovo mega dipartimento racchiuderà le differenti strutture operative di urgenza territoriale delle varie Aziende sanitarie. In pratica verranno svuotati i dipartimenti di emergenza urgenza di Trieste, Udine e Pordenone e personale e mezzi di soccorso saranno gestiti da questa nuova mega struttura. Con quali risultati è facile immaginare”.

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia