Danieli innovativa e green, finanziamento da 350 milioni dalla Banca Europea

Nella sede di Buttrio della Danieli è stato sottoscritto un finanziamento da 350 milioni di euro che la Banca Europea concederà al Gruppo per sviluppare progetti tecnologici e sostenibil...
Daniele Micheluz

Nella sede di Buttrio della Danieli è stato sottoscritto un finanziamento da 350 milioni di euro che la Banca Europea concederà al Gruppo per sviluppare progetti tecnologici e sostenibili, in particolare per Abs Italia e Croazia. Un riconoscimento alla tecnologia all’avanguardia dell’azienda friulana.

Si tratta della quinta operazione siglata da BEI e Danieli negli ultimi 25 anni, per un totale di 580 milioni di euro. Il finanziamento BEI aiuterà il Gruppo Danieli a raggiungere la neutralità climatica entro il 2050, contribuendo allo sviluppo di tecnologie innovative per la produzione di acciaio mediante forni elettrici ad arco (EAF) e minimill. Il progetto mira anche a favorire la transizione verso un’economia circolare riutilizzando i sottoprodotti e aumentando il recupero di altri metalli dai rottami. In concreto, le risorse della BEI andranno alla progettazione e realizzazione di impianti verdi con tre grandi ricadute positive: In totale -specifica una nota congiunta Bei- Danieli il 65% dei fondi BEI (227,5 milioni di euro) sarà destinato agli stabilimenti italiani di Danieli nella provincia di Udine, mentre il restante 35% (122,5 milioni di euro) andrà agli stabilimenti di Sisak, in Croazia. La banca dell’UE stima che durante l’attuazione del progetto verranno creati 250 posti di lavoro.

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia