Derubati in galleria Bardelli a Udine, il racconto delle vittime

Non nascondono di aver avuto paura i sette adolescenti friulani derubati ieri sera a Udine
Hubert Londero
loading...

“Erano in una quindicina o forse di più, alcuni più giovani di noi, altri più maturi. Tutti stranieri. Ci hanno circondato e inizialmente ci hanno chiesto 2 euro”.

Comincia così il racconto dei sette adolescenti derubati ieri sera in galleria Bardelli a Udine verso le 20.30. Oggi pomeriggio, accompagnati dai genitori, si sono trovati fuori dalla caserma dei carabinieri in viale Trieste per raccontare l’accaduto alle forze dell’ordine. Lì li abbiamo incontrati. La denuncia verrà sporta formalmente domani. I sette amici, compagni di basket tutti attorno i 16 anni, si erano ritrovati per mangiare assieme un hamburger in centro e si erano riparati dalla pioggia nella galleria in attesa che il loro tavolo si liberasse. “Uno di noi ha dato loro i due euro, ma non è bastato – continuano i ragazzi -. Hanno insistito, poi hanno messo le mani nelle nostre tasche. Ci hanno portato via i soldi e un paio di cuffiette wireless. Infine se ne sono andati”.

“A me – dice un adolescente – hanno chiesto di saltare per capire se avevo monete. Inizialmente mi sono rifiutato, ma alle loro insistenze ho fatto un salto”. Fortunatamente per loro le conseguenze non sono state gravi, ma i ragazzi derubati non hanno nascosto di aver avuto paura. Uno degli aggressori, infatti, teneva la mano in tasca, come per simulare il possesso di un coltello o un’altra arma. Alcuni genitori degli adolescenti si è affidato allo studio Tutino per essere seguito dal punto di vista legale.

Potrebbe interessarti anche

©2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306. La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978
Powered by Rubidia