Donna morta nel bagagliaio, i Ris a Grado per cercare tracce di dna

I carabinieri hanno eseguito diversi prelievi all’interno della Volvo dove è stato trovato il cadavere, a caccia di prove
Paola Treppo

I carabinieri del Ris di Parma hanno eseguito diversi prelievi di materiali all’interno della Volvo stationwagon dove è stato trovato il corpo senza vita di Marilisa Sardelli, la 64enne di San Giovanni al Natisone la cui morte è ancora avvolta dal mistero. È ancora mistero sulla morte di Marilisa Sardelli, la donna di 64 anni trovata morta nella sua auto, una Volvo, in via del Sole, a Grado, il 13 maggio. I carabinieri del Ris di Parma hanno raggiunto il Friuli per eseguire alcuni prelievi sulla vettura ed eseguire quindi ulteriori accertamenti sul decesso della donna. Le prime ipotesi hanno fatto escludere l’intervento di terzi nella morte della 64enne. Restano tuttavia alcuni aspetti da chiarire per fugare ogni dubbio.

Potrebbe interessarti anche

@2022 TELEFRIULI. Tutti i diritti riservati | P. IVA 01313840306
La testata Telefriuli è registrata al Tribunale di Udine, n° 414/78 il 21.02.1978

Powered by Rubidia