Home / News / Draghi: «Misure necessarie per evitare provvedimenti ancora più stringenti»

Draghi: «Misure necessarie per evitare provvedimenti ancora più stringenti»

Il premier ha spiegato che i numeri impongono la massima cautela

draghi, contagi

“Sono consapevole che le misure di oggi avranno conseguenze sull'istruzione dei figli, sull'economia e sullo stato anche psicologico di noi tutti. Sono necessarie per evitare un peggioramento che renderebbe inevitabili provvedimenti ancora più stringenti”. Lo ha detto il premier Mario Draghi, oggi in visita al centro vaccinale di Fiumicino.

"A più di un anno dall'inizio dell'emergenza purtroppo c'è una nuova ondata di contagi – ha detto nel suo intervento. Nell'ultima settimana più di 150mila infezioni contro le 131mila della settimana precedente, un incremento di ricoverati quasi di 5000 persone, della terapia intensiva di seicento unità. Questi numeri impongono massima cautela" per "limitare il numero di morti e impedire la saturazione delle strutture sanitarie".

Draghi ha poi aggiunto che a queste misure si accompagna l'accelerazione della campagna vaccinale. Il nostro obiettivo – ha detto – è che ci si possa vaccinare non solo negli ospedali, ma anche nelle aziende, nelle palestre e nei parcheggi, come questo di Fiumicino”. Poi un passaggio sul blocco di un lotto di vaccini AstraZeneca. “È una decisione precauzionale” ha precisato. "L’Ema sta esaminando i casi sospetti, ma ha anche consigliato di proseguire col suo utilizzo" ha spiegato il premier.

 

Vuoi essere sempre aggiornato su tutte le news in tempo reale? Seguici anche sul nostro canale Telegram o sulla nostra pagina Facebook.
Per seguire le dirette di Telefriuli, clicca il tasto LIVE in alto oppure sintonizza il tuo televisore sul canale 11 e 511 HD del digitale terrestre.

Articoli correlati

TOP 5

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori